giovedì, 04 marzo 2021

Informazione dal 1999

Eventi, Annunci

Olbia, presentato il libro di Cristo e Bisogni

Olbia, presentato il libro di Cristo e Bisogni
Olbia, presentato il libro di Cristo e Bisogni
Angela Galiberti

Pubblicato il 08 giugno 2013 alle 22:08

condividi articolo:

Il pubblico presente all'evento Il pubblico presente all'evento OlbiaIl segno di una città che cambia, ma che non dimentica il suo passato. Forse è un po' questo il segno che lascerà il libro “Cozze e arselle del Golfo di Olbia – dalla produzione alla tavola” scritto dal biologo Benedetto Cristo in collaborazione con Luciano Bisogni. Il libro, edito da Taphros – casa editrice olbiese, è stato presentato questa sera nella corte interna del nuovo Palazzo comunale ex Scolastico. Ad ascoltare i due autori accompagnati dall'editore Dario Maiore vi era una nutritissima platea non solo formata da autorità. Tra i presenti vi erano molti dei protagonisti descritti nel libro: arsellatori e cozzari che, col loro lavoro, hanno fatto la storia della città. Il libro, che espone due punti di vista – la cozza animale e la cozza alimento, espone attraverso la scienza e la cucina popolare offre uno spaccato storico-culturale della città di Olbia. Perché grazie alla cozza si scopre come si è evoluto nel tempo il sistema biologico del golfo e com'è diventata risorsa economica per le famiglie olbiesi. “Tra queste sedie vedo tanti arsellatori e mitilicoltori – ha detto Benedetto Cristo rivolgendosi alla platea – a voi un sentito grazie”. Con le storie dei Giovannelli, dei Bigi, dei Deiana, dei Giua si ripercorre l'epopea della mitilicoltura (1918 con gli spezzini Godani) ai giorni nostri. Il libro scruta il golfo dall'alto e dal basso, elenca le concessioni, indica dove si raccoglie e quanto, descrive i metodi di allevamento. E, alla fine, dà i suggerimenti per la consumazione. Il ricettario predisposto da Luciano Bisogni non è il ricettario dello chef. Queste sono le ricette di un viaggiatore romano adottato dalla città di Olbia che apprezza moltissimo l'alimento cozza ovunque si trovi nel mondo. Così, oltre alle tipiche ricette olbiesi (“Non sono qui per insegnare agli olbiesi come cucinare le cozze” ha detto Bisogni), ci sono tante idee provenienti dall'estero. Cozze alla panna per la Normandia, cozze con le patatine fritte per i Paesi Bassi, sushi alle cozze per il Giappone, cozze piccanti per l'India. La cozza è, insomma, un mondo da scoprire. E con questo libro lo si può fare.