sabato, 24 luglio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Sport, Calcio

Memorial Ivan Bazzu: weekend all'insegna del calcio giovanile

Memorial Ivan Bazzu: weekend all'insegna del calcio giovanile
Memorial Ivan Bazzu: weekend all'insegna del calcio giovanile
Olbia.it

Pubblicato il 07 aprile 2017 alle 10:10

condividi articolo:

Budoni, 07 Aprile 2017 -Si svolgerà il 7, l'8 e il 9 aprile 2017, il 1° torneo di calcio “Memorial Ivan Bazzu”, giovane ragazzo Budonese scomparso prematuramente in un incidente stradale circa 8 anni fa.

L’evento è stato organizzato dal Budoni Calcio – settore giovanile e parteciperanno 12 squadre di calcio:

Budoni Esordienti 2004 - Budoni Esordienti 2005 - Olbia Esordienti 2004 - Olbia Esordienti 2005 - Cagliari Calcio - Ferrini Cagliari - Dorgalese - Montalbo - Progetto Siniscola - Sporting Siniscola - San Teodoro - Star Sport.

L'idea del torneo nasceva diversi mesi dopo che Nicola Ruggeri, allenatore della squadra "esordienti" del Budoni Calcio, aveva notato che i giovani atleti e i loro genitori erano entusiasti e molto coinvolti nel progetto del settore giovanile; pensò allora di coinvolgere dapprima il responsabile del settore giovanile, Edward Eldik, il dirigente categoria Esordienti, Mario Gallus e il segretario del Budoni calcio, Natalio Migliorisi, per valutare se fosse il caso di creare un evento che potesse mettere in risalto le giovani promesse del calcio Budonese;

a quel punto allenatore e responsabili del settore giovanile decisero di presentare il progetto al presidente del Budoni Calcio, Filippo Fois, che sposò da subito la causa dandosi da fare affinchè tutto l’ambiente del club si mettesse a disposizione degli organizzatori.

Da lì l'idea di dedicare questo torneo ad Ivan Bazzu, giovane amico scomparso tragicamente 8 anni fa, anch'egli grande appassionato di calcio.

Ci piaceva l'idea di coniugare lo sport, con il ricordo di un giovanissimo budonese che per anni ha fatto parte di questa categoria e al quale tutti abbiamo voluto un gran bene – dice Nicola Ruggeri -Paolo Bazzu, il padre di Ivan, si è subito mostrato entusiasta per questo progetto, dandosi da fare per far sì che venisse fuori un evento speciale... è da circa due mesi che io, Edward, Mario, Natalino e tutto il club, compresi i genitori dei ragazzi, ci diamo da fare per organizzare questo torneo e siamo certi che i risultati si vedranno;grazie all’unione delle nostre conoscenze in ambito calcistico e all’intercessione del nostro Presidente, Filippo Fois, avremo infatti, come ospiti, squadre quali "Cagliari calcio", "Olbia calcio", "Ferrini Cagliari" e tutte le altre, che ringrazio veramente di cuore per aver accolto il nostro invito..

Il torneo è composto da 4 gironi. La squadra vincente di ogni girone si qualificherà per le semifinali che si svolgeranno la mattina del 9 aprile; la finale è invece prevista per la sera, (alle 18,30) subito dopo la partita di campionato di Eccellenza della prima squadra.

Il ricavato di questo torneo sarà interamente devoluto al settore giovanile del Budoni Calcio, grazie anche alle innumerevoli offerte da parte di privati ed attività commerciali di Budoni, che hanno deciso di offrire ognuno a propria discrezione: materiale di consumo, pasti per i giovani atleti e bibite e altro materiale utile al fine di una buona riuscita dell’evento.

Lo scopo del torneo vuole essere, non solo un incontro a livello agonistico, ma soprattutto un momento di confronto tra i ragazzi seppur appartenenti a diverse squadre, in un ambiente sereno e amichevole, quale lo sport può offrire- dice il presidente Filippo Fois - invito tutti a partecipare a queste iniziative, ricordando il nostro amato Ivan Bazzu attraverso la pratica del sano sport, che da sicuramente messaggi positivi a tutti i giovani che lo praticano. Promuoviamo attraverso queste manifestazioni lo sport a tutti i livelli, che permette ai giovani e anche ai meno giovani di ricevere la giusta educazione e l’altrettanto corretto messaggio per vivere bene quotidianamente”.

Complimenti agli organizzatori arrivano da tutta l’isola, ad essi si aggiungono anche quelli della nostra redazione consci del fatto che, ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.

Durgoni Michele