Da 633 giorni 14 ore 19 minuti 45 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Politica Locale

Il nuovo lungomare di Olbia: apposte le firme, ora la gara d’appalto

Spesati orizzontale offerte

Olbia, 13 Agosto 2015 – Della riqualificazione del lungomare di via Redipuglia abbiamo scritto spesso, ma oggi è stata la giornata decisiva. Dopo il “sì” del Ministero arrivato il 23 Luglio, il Comune di Olbia e Gallura Sviluppo hanno firmato ufficialmente, questa mattina,  i documenti che sanciscono l’arrivo dei 7,7 milioni di euro utili a finanziare la completa riqualificazione del tratto di lungomare che va dal Molo Bosazza-via Genova al Ponte di Ferro.

Una giornata storica che ha visto protagonista anche il Comune di Golfo Aranci e il suo ampliamento del porto turistico con 120 posti barca finanziati con 2,4 milioni di euro. Un ampliamento che permetterà a Golfo Aranci di accogliere barche lunghe fino a 30 metri.

Spesati article pellet

I due progetti sono stati finanziati poiché coerenti e integrati con la programmazione generale che riguarda il Nord Est Sardegna. I 120 posti barca golfarancini non faranno “concorrenza” ad Olbia, ma fanno parte di un piano integrato che vede Olbia e Golfo Aranci collaborare per arrivare ai medesimi obiettivi: lo sviluppo generale del territorio.

Oggi  chiudiamo una fase importante – ha detto il sindaco di Olbia, Gianni Giovannelli -. Ringrazio Carlo Careddu e Giovanna Spano. L’iniziativa partita tempo fa. Questo progetto riguarda la zona relativa a via Genova e via Redipuglia. Un altro progetto riguarda la zona di via Roma. Arriveremo alla rivisitazione totale dell’ansa sud“.

Olbia, dunque, si prepara ad avere un nuovo lungomare e un nuovo senso di città e di centro storico dove le produzioni locali avranno il loro spazio e dove turisti e cittadini potranno finalmente prendere possesso di un centro urbano a misura d’uomo.

Come non è più un miraggio pensare a un porto turistico adagiato sul bel lungomare di Golfo aranci. “La collaborazione tra i due comuni è stata importante – ha detto Giuseppe Fasolino -. L’pportunità di aumentare di 120 posti barca fnon è che il completamento del progetto lungomare. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Questo dovrebbe essere il modo di lavorare

A mettere i fondi a disposizione è stata Gallura Sviluppo, da 15 anni in vita per finanziare progetti capaci di dare uno sprint all’economia gallurese. “Attendevamo parere della Regione ed è arrivato celermente – detto il presidente di Gallura Sviluppo, Santino Onali -. I progetti sono coerenti con la programmazione. Oggi possiamo tirare le somme di 14 anni di attività. 14 attività imprenditoriali sono state avviate con successo. Oggi formalizziamo il nostro obiettivo. Il progetto è immediatamente cantierabile“.

Se è facile immaginere il futuro porto turistico di Golfo Aranci, più complicato è immaginare il nuovo lungomare olbiese. In prima battuta bisogna specificare che Olbia non ha rinunciato alla portualità: questa riqualificazione a terra è propedeutica alla creazione di un porto turistico. “Predisporremo tutti gli impianti – ha detto Carlo Careddu, assessore all’Urbanistica -. Quando il Piano regolatore del porto sarà approvato, saremo pronti per fare il porto turistico. Poi c’è la riqualificazione dell’Ansa sud fino a Mogadiscio, per la quale accederemo ad altri tipi di finanziamenti“.

Da via Genova al Ponte di Ferro cambierà tutto. Più verde, in primis – sperando che ci siano abbastanza alberi per non far cuocere le persone al sole come invece avviene oggi in quasi tutta la città.  Poi, piazza Crispi cambierà radicalmente aspetto: via l’ex caserma dei vigili del fuoco, piazza Crispi diventerà un vero e proprio punto panoramico dal quale osservare il mare. La strada via Redipuglia sarà spostata all‘interno, mentre dove oggi corrono le auto vi saranno panchine, verde pubblico, percorsi ciclo-pedonali. Il tutto abbinato a dei chioschi che venderanno le prelibatezze locali: panino ai polpi, seadas d’asporto, cozze, prodotti ortofrutticoli e così via. Olbia non ruberà altri metri al mare: la passeggiata in legno sull’acqua sarà semplicemente poggiata e sarà propedeutica all’arrivo dei pontili per il porto turistico.

I lavori dureranno almeno un anno e il progetto è immediatamente cantierabile. Adesso bisogna predisporre il bando di gara e poi scegliere un’impresa.

via-redipuglia-riqualif

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra verona amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto