giovedì, 05 agosto 2021

Informazione dal 1999

Politica

Golfo Aranci, 245.000 € per eventi agosto/settembre: c'è Peppino Di Capri

Ecco il programma approvato dalla giunta Mulas

Golfo Aranci, 245.000 € per eventi agosto/settembre: c'è Peppino Di Capri
Golfo Aranci, 245.000 € per eventi agosto/settembre: c'è Peppino Di Capri
Olbia.it

Pubblicato il 22 luglio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Golfo Aranci. Anche il Comune golfarancino, guidato dal sindaco Mario Mulas, spinge sulla stagione estiva 2021: una stagione in pandemia, ma con le vaccinazioni che corrono, per cui ecco un investimento in eventi turistici. Il programma è stato approvato il 20 luglio scorso. Confermata "l’intenzione di questa Amministrazione di mettere in atto un programma di eventi ed iniziative periodiche e di animazione che costituiscono ormai un appuntamento fisso dell’estate Golfarancina e che anche per l’estate 2021, nel rispetto delle disposizioni ministeriali e regionali per l’emergenza Covid-19", ecco l'impegno di spesa.

L'amministrazione di Golfo Aranci ha deciso di spendere 243.000 euro: gli eventi si svolgeranno tra agosto e settembre 2021 sul lungomare, in Piazza Cossiga, in via dei Caduti, nell'area mercatale e in via Colomno.

Il programma è il seguente: si parte con i fuochi d'artificio musicali, ormai un must per Golfo Aranci. Poi, un concerto d'annata con Peppino Di Capri. Si prevedono anche "spettacoli musicali di revival/tributi e Simposio di Cori sardi", ma anche "esibizioni musicali di artisti sardi ed esibizioni teatrali". Nella tabella presente nella delibera di giunta si leggono anche "fiera/rassegna enogastronomica" e "sfilata maschere sarde".

L'amministrazione precisa: "per la realizzazione degli eventi, coloro che parteciperanno, dovranno autonomamente provvedere a reperire tutte quelle strutture, attrezzature, impianti e autorizzazioni (palco, sedie, luci, allacci energia, autorizzazioni, misure di sicurezza, vigilanza, ecc.) che sono finalizzate alla realizzazione dell’offerta. La formula di presentazione delle manifestazioni deve essere la c.d. 'chiavi in mano'".