sabato, 24 luglio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Gallura, attivate le guardie mediche turistiche

Gallura, attivate le guardie mediche turistiche
Gallura, attivate le guardie mediche turistiche
Olbia.it

Pubblicato il 24 giugno 2014 alle 14:10

condividi articolo:

Olbia, 24 Giugno 2014 - Anche quest’anno la Asl di Olbia assicurerà un’estate più sicura alle migliaia di turisti che nel periodo estivo si troveranno nel Nord dell’Isola: i non residenti che si troveranno in vacanza nei comuni costieri della Gallura potranno contare per tutto il periodo estivo nel medico di Guardia Medica Turistica. Dal 20 Giugno, e sino all’8 settembre, sono operativi gli ambulatori di Guardia Medica Turistica del Distretto di Olbia (Budoni, Cannigione, Golfo Aranci, La Maddalena, Olbia, Palau, Porto Cervo, Porto San Paolo, San Teodoro, Santa Teresa di Gallura), ad eccezione di Porto Rotondo, che sarà attivo dal primo luglio per poi chiuderà il primo settembre; Lunedì 30 giugno, invece, apriranno anche le Guardie Turistiche del Distretto di Tempio (Badesi, Isola Rossa e Aglientu). Gli ambulatori di Guardia Turistica sono strutture pubbliche, con lo scopo di assicurare l’assistenza sanitaria di base ai non residenti: si tratta di ambulatori presidiati da uno o due medici che, 24 ore su 24, sette giorni la settimana, garantiscano un pronto intervento sanitario anche in caso di patologie che rivestono carattere d’urgenza. Il medico dell’ambulatorio di Guardia Medica Turistica può prescrivere farmaci, richiedere esami diagnostici e visite specialistiche e formulare proposte di ricovero su ricettario del Servizio Sanitario Nazionale e può anche rilasciare certificazioni di malattia; in caso di necessità possono raggiungere anche il domicilio del paziente. Le prestazioni sono effettuate a pagamento secondo il tariffario stabilito dalla Regione Sardegna che prevede un compenso di € 16 per le visite ambulatoriali, di € 30 per le visite domiciliari e di € 8,00 per la ripetizione di prescrizione medica, misurazione della pressione, ciclo di medicazioni e terapie iniettive. Per ogni prestazione erogata verrà rilasciata la regolare ricevuta, valida ai fini fiscali, che consente, nei casi previsti dalla legge n. 98 del 1982, di richiedere il rimborso delle spese sostenute presso la propria Asl di appartenenza. Nei casi di gravi patologie che comportano prestazioni specialistiche ospedaliere urgenti ci si deve invece rivolgere ai Pronto Soccorso dei Presidi Ospedalieri di Olbia, Tempio Pausania o La Maddalena. Sede guardia medica turistica nel Distretto di Olbia (apertura dal 20.06 al 08.09) Budoni: via Mannironi, tel. 0784/844494 Cannigione: via Normandia, 0789/88223 Golfo Aranci: via Libertà, 0789/615087 La Maddalena: località Padule, 0789/722074 Olbia: Struttura Sanitaria San Giovanni di Dio, viale Aldo Moro, 0789/552266 Palau: via degli Achei, 0789/771014 Porto Cervo: via Porto Cervo, 0789/92375 Porto Rotondo: piazza Quadra, 0789/381024 (apertura dal 01.07 al 01.09) Porto San Paolo: via Nazionale, 0789/40752 San Teodoro: via Sardegna, 0784/865054 Santa Teresa di Gallura: via Carlo Felice, 0789/754959 Sede guardia turistica del Distretto di Tempio Pausania (apertura dal 30.06 al 08.09) Aglientu: località Vignola Mare, presso camping Saragosa, 079/602026 Badesi: località Li Junchi, 079/684335 Trinità d’Agultu: Isola Rossa, corso Trinità, presso residance Tanca della Torre, 079/680003 Visto il considerevole numero di utenti che, spesso impropriamente, affollano i Pronto Soccorso del territorio, la Asl di Olbia invita la popolazione a rivolgersi, là dove sufficiente, al Medico di Medicina Generale, alla Guardia Medica e a quella Turistica. Si ricorda infatti che attraverso un uso più appropriato dell’offerta sanitaria, non solo da parte dei turisti ma anche dei cittadini, le attese al Pronto soccorso potrebbero ridursi.