giovedì, 04 marzo 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Economia, Bianca, News

Consiglio di Stato dà ragione a Federbalneari: 25esima sentenza a favore

Maurelli: "vittoria storica"

Consiglio di Stato dà ragione a Federbalneari: 25esima sentenza a favore
Consiglio di Stato dà ragione a Federbalneari: 25esima sentenza a favore
Olbia.it

Pubblicato il 12 febbraio 2021 alle 12:04

condividi articolo:

Olbia. Una vittoria storica: così il segretario di Federbanelari, Claudio Maurelli, definisce la sentenza favorevole che l'associazione ha ottenuto dal Consiglio di Stato.

"Pensiamo si possa mettere fine alla semantica utilizzata sino a questo momento, che pone da una parte “i balneari incompetenti” e “i tecnici esperti degli enti”. È notizia di oggi che per la prima volta una Federazione di Balneari (Federbalneari) crea una Consulta di Esperti e vince un ricorso ad opponendum in Consiglio di Stato. È successo nel Comune di Castrignano del Capo in Puglia, in cui il Dirigente del Comune inizialmente firmava l’estensione al 2033 come da legge nazionale 145 e 77, per poi tornare sui suoi passi e non concedere più l’estensione a tutela della famiglie e delle coste leccesi", si legge in una nota stampa della Federbalneari Sardegna.

A fare il ricorso è stata la Federbalneari nazionale, guidata dal presidente Marco Maurelli, che è stata coadiuvata dagli avvocati della Consulta Danilo Lorenzo e Vincenzo Cellamare (Studio Zunarelli). "Gli Avvocati in questione, che oggi alcuni Dirigenti in Sardegna conoscono bene, per le osservazioni vincenti presentate in risposta ad alcuni Dirigenti di Comuni della Sardegna riottosi all’applicazione delle leggi nazionali, regionali ed europee. Una vittoria storica – osserva il segretario regionale di Federbalneari Sardegna Claudio Maurelli – non solo perché ha vinto Federbalneari e siamo a 25 sentenze vincenti a favore delle famigli e delle coste, ma anche perché per la prima volta cade il castello di sabbia della “incompetenza dei balneari”. Qui il Dirigente che ha agito contro legge, è stato condannato a risarcire nonché a fermarsi dalla sospensiva sulla procedura di ritiro della estensione al 2033".

"Di fatto è stata tutelata la legge 145 che qualcuno ancora oggi pensa di poter disapplicare. Bene così – afferma il Presidente di Federbalneari Sardegna Mario Isoni – una vittoria senza precedenti che dimostra ancora una volta con questa Venticinquesima vittoria delle famiglie, il valore della nostra Consulta di esperti che sta operando nel bene delle coste e delle famiglie ingiustamente condannate da pochi dirigenti scellerati, a non poter lavorare".