martedì, 28 settembre 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Apulia: dopo lungomare Olbia, pista ciclabile e ponte via Petta, 5 milioni per le strade

7 le gare bandite da Anas: una vinta dal Consorzio Sinergica con Apulia srl e un’altra azienda

Apulia: dopo lungomare Olbia, pista ciclabile e ponte via Petta, 5 milioni per le strade
Apulia: dopo lungomare Olbia, pista ciclabile e ponte via Petta, 5 milioni per le strade
Angela Galiberti

Pubblicato il 28 maggio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Più gare d'appalto, un solo obiettivo: garantire la manutenzione straordinaria agli infiniti chilometri delle strade statali italiane – e ovviamente anche sarde – con una serie di accordi quadro di durata quadriennale. Per il Nord Sardegna sono state bandite tre gare: due di queste riguardano molto da vicino  Olbia con la Gallura e le sue strade principali. La prima gara è stata vinta da un'azienda che la città ha imparato a conoscere perché si tratta del Consorzio Stabile Sinergica: con sede a Roma, tale consorzio ha vinto anche l'appalto di via Redipuglia (che domani verrà inaugurato) e la pista fotovoltaica pensata e messa a gara dal Cipnes. Nell'appalto Anas, insieme a Consorzio Sinergica ci sono Operes Srl e Apulia Srl, quest'ultima presente anche nell'appalto di via Redipuglia ed esclusa a primavera 2020 da una gara dal Consorzio di Bonifica della Gallura per aver omesso le vicende legate all'inchiesta giudiziaria Pura Defluit (qua la nostra inchiesta giornalistica). La seconda gara dedicata alle strade statali galluresi, invece, è stata vinta da Co.Ge.Ga. Srl in Associazione temporanea di imprese con la Gallo Giovanni Srl. L'Anas ha dato il via a queste gare d'appalto nel 2019: sono bandi estremamente complessi, ma anche sostanziosi perché ogni gara aveva un importo base di 5 milioni di euro. Per la Sardegna sono state pubblicate – tramite la Struttura Territoriale Sardegna nelle sue varie articolazioni – ben sette gare d'appalto alle quali hanno partecipato tantissime aziende del settore. L'appalto ha come titolo completo: "Accordo quadro quadriennale per l'esecuzione di lavori di manutenzione straordinaria per il risanamento strutturale di opere d'arte". La gara vinta dal Consorzio Stabile Sinergica con Operes Srl e Apulia Srl è la 153/19 ed è stata pubblicata il 12 dicembre 2019. Le strade coinvolte in questo appalto hanno origine in Gallura e poi si diramano verso il Logudoro. Si tratta della SS 125 tratto a Nord di Olbia, della SS 127 tratto a partire da Olbia, e ancora: SS 123, SS 133 Bis, SS 427, SS 127 da Tempio Pausania, SS 672, SS 199 da Oschiri a Ozieri, SS 132 e un tratto di SS 729. L'aggiudicazione dell'appalto è divenuta efficace lo scorso 12 aprile 2021: il Sinergica, con Operes e Apulia, ha vinto la gara con un ribasso del 21,247%. Le offerte totali sono state 28. Qui sotto la cartina delle strade coinvolte dal primo bando. La seconda gara che riguarda la Gallura è la CA 154/19 e tocca non solo la Gallura, ma anche il Montacuto e la Barbagia. Queste le gare coinvolte dall'appalto valido per 4 anni: l'Orientale Sarda da Olbia fino a Orosei, la quattro corsie Olbia-Sassari da Olbia fino a Oschiri, la SS 131 DCN da Olbia a Nuoro, la SS 389, la SS 389 Dir-A, la SS 128 Bis. Anche in questo caso le offerte sono state 28, mentre il ribasso con la Co.Ge.Ga. ha vinto la gara è stato pari al 23,070%. In tutte le gare Anas, l'importo totale d'appalto era di 5 milioni: 4,4 soggetto a ribasso d'asta, 600.000 euro dedicati agli oneri di sicurezza. Qui sotto la cartina corrispondente. Tornando al Sinergica e all'Apulia Srl, si tratta del quarto appalto che lega l'azienda pugliese a Olbia e alla Gallura: via Redipuglia (Comune di Olbia), la pista ciclabile fotovoltaica (Cipnes), l'appalto di via Petta attraverso legami societari esistenti nel 2020 (Comune di Olbia) e infine questo della manutenzione straordinaria dell'Anas bandito a fine 2019. Nell'estate 2020 abbiamo posto delle domande in merito all'appalto di via Redipuglia (bandito tra il 2017 e il 2018) e in merito all'appalto della pista ciclabile fotovoltaica (2018-2019): abbiamo chiesto se gli enti pubblici preposti erano a conoscenza delle vicende giudiziarie pugliesi che hanno interessato l'ex amministratore delegato dell'Apulia Srl e la stessa azienda finita in gestione straordinaria per un anno da gennaio 2018 a gennaio 2019 (su disposizione Anac e Prefetto di Bari) su un appalto - quello del teatro di Acquaviva delle Fonti - a causa dell'inchiesta Pura Defluit (luglio 2017) per presunti appalti truccati. A oggi nessun ente pubblico ci ha ancora risposto. Clicca qui per l'approfondimento sugli appali Anas dedicati alla Sardegna.