Da 429 giorni 18 ore 1 minuto 19 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Edilmass orizzontale
Pubbliredazionali

Sensibilità dentinale: i consigli della dottoressa Stefania Satta

Satta studio dentistico olbia

Un problema diffuso: ecco i consigli dell’esperta Dentista olbiese.

Spesati orizzontale

Sensibilità dentale, cause e rimedi di un problema molto diffuso: il parere dell’esperta, la dottoressa Stefania Satta.

La sensibilità dentale è un problema molto comune, dovuto all’alterazione della struttura anatomica di denti e/o gengive per cause diverse. Questo fastidioso sintomo è causato dall’esposizione della dentina, a seguito per esempio di recessione gengivale (che normalmente funge da protezione); la parte esposta non è ricoperta dallo smalto, che si trova invece sulla corona del dente, e contiene migliaia di microtubuli che si collegano direttamente con la polpa del dente. Tali tubuli consentono agli stimoli caldi e freddi di raggiungere i centri nervosi del dente provocando dolore .
Quali sono le cause che rendono i denti sensibili?
1. Parodontite: è una patologia che colpisce i tessuti di sostegno del dente, causando la loro infiammazione e riassorbimento in maniera irreversibile. In tal modo la superficie delle radici del dente viene esposta agli agenti esterni provocando sensibilità.
2. Spazzolamento errato: l’eccessiva pressione dello spazzolino durante l’igiene orale traumatizza i tessuti gengivali che in tal modo tendono a ritirarsi esponendo la dentina. Lo stesso meccanismo può portare ad un graduale assottigliamento dello strato di smalto della corona dentale fino all’esposizione della dentina sottostante.
3. Filo interdentale: l’uso scorretto del filo interdentale può provocare traumi alle gengive, durante il suo utilizzo è infatti fondamentale avere sempre un perfetto controllo sia nella fase di inserimento che in quella di espulsione.
4. Carie: è un processo che in fase iniziale demineralizza lo smalto, rendendolo poroso e quindi permeabile agli stimoli esterni, e quindi sensibile e, nelle fasi più avanzate, crea delle vere e proprie soluzioni di continuità della parete del dente esponendo la già nominata sensibilissima dentina.
5. Digrignamento dei denti: porta all’abrasione dello smalto esponendo in tal modo la dentina sottostante
7. Dentifrici sbiancanti: l’utilizzo per tempo prolungato di dentifrici sbiancanti può portare sensibilità ai denti.
8. Alimentazione: l’assunzione regolare di cibi e bevande acide (ad esempio la Coca cola), può causare erosione dello smalto.

Cosa posso fare?
*Prima di tutto mantenere una buona igiene orale, che garantisce l’integrità dei tessuti dentali e gengivali che proteggono la dentina.
*Utilizzare uno spazzolino a setole medie o morbide esercitando pressioni leggere e delicate.
*Si consiglia l’utilizzo di uno spazzolino elettrico che riesce a controllare la pressione esercitata sui denti, in tal modo non si rischia di traumatizzare i tessuti circostanti e di provocare abrasioni allo smalto
*Utilizzare filo e presidi interdentali seguendo sempre le istruzioni impartite per il corretto uso.
*Utilizzare dentifrici desensibilizzanti che utilizzati regolarmente portano ad una diminuzione dello stimolo dato dalla sensibilità
*Dentifrici al fluoro, utilizzati con regolarità controllata possono alleviare la sensibilità
*Evitare l’assunzione regolare di cibi e bevande molto acide
*Limitare a brevi periodi l’utilizzo di dentifrici sbiancanti attendendosi scrupolosamente ai consigli dell’odontoiatra o dell’igienista dentale
*Utilizzare collutori specifici solo su indicazione di un professionista del cavo orale.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto