domenica, 29 gennaio 2023

Informazione dal 1999

Cronaca, Sport, Bianca, Altri Sport

Olbia, le vittorie di Omar Obino: "mi sono rialzato dopo tutti i gravi infortuni"

L'atleta vanta un curriculum sportivo eccezionale

Olbia, le vittorie di Omar Obino:
Olbia, le vittorie di Omar Obino:
Camilla Pisani

Pubblicato il 26 dicembre 2022 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Quarantasei anni ed un palma res sportivo da fare invidia: Omar Obino, body builder dalla fama internazionale, è un esempio di resilienza formidabile. La sua carriera, infatti, è stata costellata da varie difficoltà ed infortuni, dai quali l’atleta si è sempre saputo rialzare a testa alta.

“Credo che questo sia il tratto che mi contraddistingue – commenta Obino – la capacità che ho avuto di risollevarmi dopo tutti i gravi infortuni che ho subito. Questo è qualcosa che ci tengo a trasmettere agli altri, non per una questione di ego e rivincita personale, ma come valore”.

Raccogliere all’interno di una lista la lunghissima serie di successi dell’atleta è complicato: Omar Obino ha infatti conquistato Roma dopo il gran traguardo ottenuto i primi di novembre a Santa Susanna (Barcellona Spagna) ottenendo un prestigioso sesto posto e quindi nei Top 6 al mondo nella Federazione madre più titolata del pianeta, la Ifbb. L’atleta porta a casa tutto, vincitore di categoria Classic bodybuilding fino a 1,71 cm e vincitore assoluto della gara più prestigiosa in Italia, il vecchio Ludus Maximus ora Colosseum. “Una vittoria meritata con una forma degna degli anni passati, con la nazionale, tutto ciò dopo sei anni di inattività per l'ennesimo brutto incidente, uno dei tanti che ha caratterizzato la mia carriera piena di recuperi nel vero senso della parola. Sono stato due volte primo posto a Ludus Maximus, ho ottenuto un primo posto alla notte dei campioni, secondo posto alla Proteika, primo posto agli europei secondo posto all’Arnold Classics, secondo posto al Mister Olympia e primo posto della Danimarca Cup, senza contare tutte le altre vittorie nelle altre federazioni sia a livello nazionale che internazionale” racconta Obino.

L’atleta è anche vincitore di Classic body Building fino a 1,70 cm e vincitore assoluto della manifestazione, Medaglia d'oro Diamond Cup Classic body Building over 40 Open (quindi più alti e per regolamento con più kg di scarto).