Tuesday, 27 February 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

Olbia: in centro arriva il divieto di consumo e vendita bevande alcoliche

L'ordinanza

Olbia: in centro arriva il divieto di consumo e vendita bevande alcoliche
Olbia: in centro arriva il divieto di consumo e vendita bevande alcoliche
Olbia.it

Pubblicato il 01 December 2023 alle 12:20

condividi articolo:

Olbia. Il sindaco di Olbia, Settimo Nizzi, con l'ordinanza numero 75 del 30 novembre, vieta il consumo delle bevande alcoliche in alcune aree del centro. 

Si legge nel documento: "Premesso che recentemente si sono verificati nel centro cittadino numerosi episodi che hanno determinato un grave disturbo della quiete pubblica, pregiudicando il decoro e la vivibilità del contesto urbano, generando problematiche di sicurezza pubblica e situazioni contrarie alle regole del vivere civile; in particolare, l’area del centro storico ricompresa tra la piazza Regina Margherita, la piazza Matteotti e la Piazza Mercato, è frequentemente teatro di condotte che compromettono le comuni regole di vita civile, incidendo in maniera fortemente negativa sulla qualità urbana in termini di quiete pubblica e di decoro, con notevole detrimento delle condizioni di vivibilità cittadina e conseguente degrado urbano; gli episodi sopra descritti sono stati causati nella maggior parte dei casi dal consumo prolungato ed eccessivo di bevande alcoliche e superalcoliche che è particolarmente accentuato nelle piazze del centro Città".

Prosegue il documento: "In particolare, il consumo delle bevande alcoliche e superalcoliche in aree e spazi pubblici non attrezzati (marciapiedi, strade, piazze) contribuisce ad alimentare problematiche di ordine e sicurezza pubblica, fenomeni di degrado urbano, disturbo della quiete pubblica, danneggiamenti ed imbrattamenti al patrimonio, comportamenti contrari alla pubblica decenza, e, sovente, incidenti con lesioni alle persone; tale situazione alimenta il disagio e il senso di insicurezza dei cittadini, dei residenti, dei turisti e visitatori, con la conseguenza, inoltre, di una diffusa convinzione di non poter liberamente disporre, in condizioni di sicurezza e di libertà, degli spazi pubblici che dovrebbero essere fruibili da tutti; a seguito dei recenti episodi, e nell’ottica di prevenire atti e condotte che potrebbero arrecare pregiudizio alla sicurezza ed all’ordine pubblico è emersa pertanto la necessità di interventi volti a limitare tali fenomeni;considerato che per il contrasto a tale fenomeno l'ordinamento attualmente non dispone di strumenti normativi ordinari sufficientemente dissuasivi tali da poter intervenire proficuamente e rendere incisive le attività di controllo al fine di debellare definitivamente questo fenomeno".

Si ordina: "a tutela della sicurezza pubblica e dell’ordine pubblico, sino al 15 gennaio 2024, nelle seguenti aree pubbliche: Piazza Regina Margherita; Tratto di Via Regina Elena da Piazza Regina Margherita fino a Piazza Matteotti; Piazza Matteotti; Tratto di Via Acquedotto da Piazza Matteotti fino a Piazza Mercato; Piazza Mercato:

- il divieto di consumo di bevande alcoliche e superalcoliche di qualsiasi gradazione; il divieto di vendita di bevande alcoliche e superalcoliche di qualsiasi gradazione in modalità da asporto dalle ore 19.00 e sino alle ore 08.30; Il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche nelle aree sopra individuate è consentito esclusivamente all’interno dei locali e delle aree del pubblico esercizio o nelle aree pubbliche esterne, di pertinenza delle attività legittimamente autorizzate all’occupazione di suolo pubblico. Le trasgressioni alla presente ordinanza saranno inoltre punite, salvo che non costituiscano più grave reato, ai sensi dell’art. 650 c.p", conclude.