Da 665 giorni 17 ore 57 minuti 19 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale pellet
Politica Locale

Olbia, approvato il progetto della nuova Maria Rocca

Spesati orizzontale offerte

Olbia, 19 Settembre 2014 – E’ stato approvato questa mattina dal consiglio comunale di Olbia il progetto per la nuova Maria Rocca, la scuola costruita sopra un canale tombato scoppiato durante l’alluvione del 18 Novembre scorso.
E’ un punto molto importante perché segna una ripartenza e prospetta un futuro diverso alla nostra città – ha detto Carlo Careddu, assessore all’Urbanistica -. La costruzione di questa scuola può avvenire grazie a dei benefattori che hanno deciso di stare vicino a questa città in un momento drammatico della sua storia. Tante le manifestazioni di vicinanza da tutta l’Italia. La nuova scuola sarà completata entro il nuovo anno scolastico“.

La delibera è stata approvata, ma durante la discussione si è parlato anche di aspetti molto importanti riguardanti l’istruzione.

Morostesa 2019

“All’Ipia, scuola alluvionata, manca l’apporto del Ministero dell’Istruzione, abbiamo visto assegnati 18mila euro e ad oggi non abbiamo visto nemmeno un euro – ha detto Gianluca Corda, consigliere comunale e preside dell’Ipia -. L’Ipia è in zona a rischio così come il Liceo classico.  Non possiamo però dimenticare il disagio che i bambini di Maria Rocca vivono adesso, perché sono stati divisi in diversi plessi olbiesi. Un disagio che andrà seguito, perché iniziano i veri problemi. Non avranno la mensa ad ottobre, non avranno il tempo pieno fino a  novembre. Dobbiamo assumerci delle responsabilità per queste famiglie. Edilizia scolastica, parliamone. Non basta, stiamo ereditando una disattenzione verso le strutture scolastiche che oggi ci porta un liceo classico che ha le classi nei laboratori, uno scientifico che non ha più aule e fa le lezioni nella casa del custode, all’Ipia non si può costruire nulla, le scuole medie non hanno più spazio.Dobbiamo porre come priorità la scuola tutta in questa città. Non solo intesa come strutture scolastiche“.

Pesante la denuncia di Valerio Spano, consigliere di minoranza che già durante la scorsa riunione del consiglio ha provato a discutere del problema degli alunni di Maria Rocca. Alcuni bambini, infatti, devono essere ospitati all’interno della struttura dei Salesiani, nel quartiere di POltu Cuadu. Ma la struttura, a quanto pare, non è idonea ad ospitare i piccoli studenti.

Ho fatto delle foto foto nell’edificio dei salesiani – ha raccontato Valerio Spano -. Ho visto cavi elettrici a vista, scatole elettriche aperte. Sospendiamo le lezioni nell’edificio, sistemate queste aule e fate sì che si possano portare i bambini in sicurezza. Non vorrei che succedesse qualcosa di grave solo perché abbiamo avuto fretta“.

A Valerio Spano hanno risposto il sindaco Gianni Giovannelli e Giovanni Antonio Oronesu, assessore alla Pubblica Istruzione.

Le Affermazioni che lei ha fatto sono gtavi e importanti – ha detto il sindaco Gianni Giovannelli -. E’ chiaro che queste affermazioni mi portano a chiedere alla segretaria comunale di accertarsi se quanto da lei riferito risponde al vero“.

Fino al 31 agosto vi era un asilo nido autorizzato – ha concluso l’assessore Giovanni Oronesu -, ora c’è la scuola materna. Manca qualcosina, come i parapetti che sono già stati ordinati, non vedo questa esigenza di sicurezza che è stata posta. Sicuramente qualche lavoro va fatto“.

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra verona amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto