Da 640 giorni 6 ore 8 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
OLBIAchefu - Personaggi illustri

La Maddalena festeggia i 100 anni della celebre cantante e attrice Lia Origoni

In foto Gian Carlo Tusceri e la cantante Lia Orgoni. La foto di Fabio Presutti è tratta dal volume di C.T. Tusceri "Lia Origoni La Violetera della Scala di Berlino"
Spesati orizzontale offerte

La Maddalena, 20 ottobre 2019– Sono passati 100 lunghi anni da quando Lia, al secolo Emilia Origoni, veniva alla luce nella centralissima Via Garibaldi a La Maddalena. 

Una bimba fin da subito descritta bellissima con un volto d’angelo incorniciato da una chioma nera fluente.

Morostesa 2019

Il padre, socio di un’impresa di pesca, le garantirà fin da subito gli studi primari migliori per quel tempo: l’Istituto San Vincenzo, dove già a quattro anni partecipa al primo spettacolo canoro dedicato ai più piccoli.

È una bimba diligente, ma un po’ maschiaccio,  Lia, che ama il mare e il sole fino al punto di conquistarsi il buffo soprannome “Tinca nera”. 

Comincerà presto a studiare violino e la sua voce bellissima e l’amore per la musica saranno pienamente intrecciati agli stati d’animo vissuti in un clima di austerità e rigore che accompagneranno una giovinezza trascorsa per buona parte ad Albenga dagli zii: la sorella di suo padre, Elvira, e suo marito, l’ispettore scolastico Torquato Puxeddu. 

Ma nella vita di Lia c’è un altro zio, il famoso attore di cinema muto Giacomo Origoni. È lui che organizzerà il fortunato incontro con il tenore Bernardo Demuro. Quest’ultimo la metterà davanti ad una scelta “o il violino o il canto”. Lei a 14 anni appenderà ad un chiodo il violino.

Da allora gli studi ginnasiali e un turbine di eventi e partecipazioni a concorsi canori.  Nel 1938 vince il concorso nazionale per la borsa di studio del Teatro dell’Opera di Roma, entrerà nel mondo della Fonovisione che la accrediterà come uno dei personaggi della preistoria televisiva. 

 Il 25 dicembre del 1940 Lia debutta come attrice al Teatro Valle di Roma nella Rivista Quando meno te l’aspetti di Michele Galdieri con il mitico Totò e l’attrice Anna Magnani.

Una personalità forte, una donna bella e affascinante, una vita ricchissima che dagli albori del ventennio fascista si dipanerà fino ad oggi mettendola in contatto con tantissime illustri personalità del mondo politico, dell’arte, del teatro, della canzone.

Vogliamo ricordare solo alcuni nomi da Goebbles al Re Faruk e poi Luigi Enaudi, Clara Calamai, Anna Magnani, Antongiulio Bragaglia, Totò, Macario,  Renato Guttuso, Renato Rascel, Cary Grant.

Numerosi sono i teatri di fama mondiale che appenderanno il cartellone con il suo nome:  il Winter- Garden, la Scala di Berlino, il Moulin Rouge e la Salle Pleyel di Parigi, la Scala di Milano, il Sistina e l’Opera di Roma,  il San Carlo di Napoli  e tanti altri ancora.

Il radiocorriere la intitolerà ambasciatrice europea della canzone. Di lei parlerà la stampa nazionale ed internazionale.

Una vita lunga raccontata in ogni affascinante dettaglio – dal 1919 fino al 2012 –  dallo storico e saggista Gian Carlo Tusceri nel pregevole volume biografico ricco di documenti e sue fotografie “Lia Origoni La Violetera della Scala di Berlino – tra i miti del palcoscenico del Novecento europeo” edito da Paolo Sorba con il patrocinio del Comune di La Maddalena. 

Dopo quel lontano 2012, anno di presentazione del volume che racconta la vita della cantante e attrice maddalenina, oggi l’Amministrazione comunale di La Maddalena festeggerà il suo centesimo compleanno con una cerimonia che si terrà presso il salone consiliare del Comune.

Alle ore 18.30 il sindaco Luca Montella, insieme a tutta l’amministrazione comunale, a nome della cittadina di La Maddalena, consegneranno alla celebre artista una targa ricordo. 

Nel corso della serata verrà proiettato l’interessante film-documentario “Lia: Music Non Stop”, del regista sardo Tore Manca. Il documentario racconta come Lia, alla sua veneranda età, si sia impegnata, da autodidatta, a recuperare le vecchie registrazioni delle sue opere con l’ausilio  delle nuove tecnologie digitali. 

 Per festeggiare questo importante traguardo raggiunto dall’illustre cantante sarda vi proponiamo il brano “Perchè non sognar” in cui la meravigliosa voce di Lia Origoni viene accompagnata dalla chitarra di Mario Gangi: un video che mostra tutta la bellezza della cantante ed attrice isolana.

Buon compleanno Lia!

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra verona amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto