martedì, 19 ottobre 2021

Informazione dal 1999

Eventi, Annunci

A Tempio la Luna per una notte da superstar

A Tempio la Luna per una notte da superstar
A Tempio la Luna per una notte da superstar
Laura Scarpellini

Pubblicato il 15 luglio 2019 alle 16:44

condividi articolo:

Tempio Pausania, 15 luglio 2019 - Ancora una volta la Luna è stata la star incontrastata delle notti di Tempio Pausania.

Lo scorso sabato a presso lo stadio cittadino Nino Manconi cittadini e turisti giunti da varie parti della Sardegna, hanno presenziato al primo evento regionale dedicato al 50° anniversario dello sbarco sulla Luna.

Alle 21.00 la lezione di Marco Massa, presidente dell'Associazione Astrofili Sardi di Cagliari, che ha incantato quasi 1300 visitatori seduti sugli spalti, raccontando delle origini della Luna e sopratutto illustrandone la sua conquista da parte dell'uomo.

Su maxischermo appositamente collocato per l'occasione, sono passate le immagini che hanno rievocato i minuti prima dello sbarco del modulo lunare della missione Apollo 11 che hanno preceduto le immagini audio/video originali concesse dalla NASA dell'Uomo sulla Luna.

Questi video hanno accompagnato i visitatori ai telescopi dove grazie alla maestria degli astrofili lì presenti, si è potuti sbarcare almeno idealmente, sulla superficie lunare grazie all'osservazione diretta.
I più curiosi, che hanno atteso con pazienza il termine delle lunghe file per l'osservazione lunare, hanno potuto perdersi nell'osservazione del pianeta gigante Giove e Saturno.

L'ottima riuscita dell'evento si deve, a detta degli organizzatori stessi, anche grazie all'educazione dei partecipanti che senza spazientirsi e senza mancarsi di rispetto hanno ordinatamente rispettato le file facendo si che la serata si trasformasse in un caloroso abbraccio alla Storia di un allunaggio avvenuto 50 anni fa.

Un successo reso possibile grazie alla collaborazione del Comune di Tempio che ha inserito l'evento all'interno del programma estivo Tempiese, supportato dalle associazioni del territorio come la Protezione Civile Alta Gallura capitanata da Roberto Cossu, dall'associazione Voes di Olbia, dalle eccellenti Guardie Ecozoofile di Tempio e, ovviamente, gli attori principali della serata: i ragazzi dell'Associazione Astrofili Sardi di Cagliari, coordinati dalla guida dell'eccellente Marco Massa che insieme a Fabrizio Carta sogna nel territorio Tempiese un Osservatorio Astronomico Fisso.

L'appuntamento con l'osservazione astronomica dopo il grande successo di pubblico, pare che non finisca qua. Sembrerebbero in trattativa altre serate, forse proprio ad Olbia.

L'associazione Gallura da Valorizzar ancora non da notizie certe. Noi seguiremo di certo gli sviluppi per carpire i nuovi appuntamenti, che ci terranno con il naso puntato verso le stelle.