Monday, 15 July 2024

Informazione dal 1999

Arte e Spettacolo, Cultura

A Olbia la poesia si riscopre con la musica: successo per gli "Itinerari poetici" di Suentu Lab

A Suentu Lab va in scena la poesia accompagnata dalla musica di Mazzullo e Nanu

A Olbia la poesia si riscopre con la musica: successo per gli
A Olbia la poesia si riscopre con la musica: successo per gli
Patrizia Anziani

Pubblicato il 17 June 2024 alle 19:51

condividi articolo:

Olbia. Una serata all’insegna della poesia e della musica quella proposta ieri nel nuovo spazio culturale Suentu Lab di via Basilicata. Autogestito dalle associazioni Arché e Mediterrarte, Suentu Lab è un luogo di aggregazione sociale inclusiva dove vengono promosse la cultura, l'interazione tra diverse forme d'arte, e si incoraggiano la sperimentazione e il dialogo creativo, il teatro, la musica, la danza classica e contemporanea attraverso corsi e laboratori per grandi e piccini. 

"Itinerari poetici", promosso da Mediterrarte, ha sicuramente centrato l’obiettivo di suscitare emozioni e la risposta del numeroso pubblico conferma che c'è una sete di esperienze culturali che sfidano le convenzioni e invitano alla riflessione. 

Ad introdurre la serata Federica Catasta, presidente di Mediterrarte, che fin da subito ha ringraziato i quattro poeti protagonisti della serata: Camilla Pisani - musa ispiratrice del progetto - Marella Giovannelli, Vanna Sanciu e Tino Scugugia che hanno condiviso non solo le loro opere originali, ma anche quelle che hanno segnato il loro percorso artistico, offrendo al pubblico una panoramica della poesia come fonte di ispirazione e di crescita personale. Gli artisti hanno interpretato i versi come un dialogo aperto con la musica, creando un'atmosfera in cui le parole si sono via via intrecciate con le melodie in modo tale da amplificare le emozioni e le immagini evocate dai versi. L'accompagnamento musicale di Alessandro Mazzullo e Mario Nanu, con la loro maestria nelle corde della chitarra, del liuto arabo e del charango, ha aggiunto una dimensione ulteriore all'esperienza, rendendo ogni poesia un viaggio sensoriale che ha toccato l'anima degli ascoltatori.

L'evento di ieri sera presso il Suentu Lab, al quale si è aggiunto come ospite Gigi Angeli, ha rappresentato un'importante occasione di incontro e condivisione culturale, evidenziando il ruolo vitale che spazi come questo hanno nella promozione delle arti e della cultura. L'approccio multidisciplinare adottato dalle associazioni Arché e Mediterrarte, che da circa quindici anni lavorano per arricchire il tessuto culturale locale, è un esempio di come la poesia possa essere un punto di incontro inclusivo e stimolante.