Da 1018 giorni 15 ore 57 minuti 34 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Eventi

A Golfo Aranci grandi emozioni con Giuseppe Serra e Daiquiriart

Brili immobiliare 1400

 Golfo Aranci, 20 settembre 2020 –  Golfo Aranci a fine stagione estiva non mette di certo in cantina il suo fermento culturale, e il desiderio di proseguire con le sue numerose attività.

Il prossimo evento in programma venerdì, 25 settembre, alle ore 21.30  vede protagonisti la musica e l’arte contemporanea. La galleria d’arte Daiqyuiriart in via Della Libertà 20 ospiterà il tenore Giuseppe Serra, dando vita ad un evento davvero unico.

Studio Dentistico Satta 300

“La galleria doveva nascere ad aprile seguendo un progetto nato lo scorso inverno.  La scelta di realizzarla in una ex discoteca è perchè gli spazi sono alternativi e la location è  qualcosa di magico che incorpora le opere di arte contemporanea.- ci racconta Francesco Dau creatore della galleria d’arte golfoarancina – Vi sono artisti internazionali due brasiliani, una messicana, artisti da  Milano, Roma e dal resto d’Italia. C’è stata una selezione molto accurata che mi vede prediligere la qualità, andando oltre il mio gusto personale”.

“L’arte sarda in se stessa è indietro con i tempi perché ora c’è tutto un mondo artistico  contemporaneo  diverso, con un linguaggio più aggressivo  e più concettuale. L’arte sarda con il figurativo classico è troppo classica per l’ambiente delle gallerie d’arte. Si va verso la ricercatezza delle nuove tecniche, talenti e delle emozioni nuove che l’arte riesce a suscitare ai suoi estimatori”. Così ci introduce al mondo della galleria d’arte di Golfo Aranci, il suo curatore  Francesco Dau. ” Il mio lavoro  che è quello di dare sviluppo nell’arte attraverso l’emozione. Ciò può accadere solo alzando il livello  della galleria, delle esposizioni presentando artisti internazionali  che possano offrire una visione dell’arte a 360°”.

Il linguaggio dell’arte è vasto e molto affascinante. Per i curatori artistici poi c’è un grande lavoro dietro ogni esposizione fatto di accurata ricerca, senso critico e il fiuto per i nuovi talenti.

“Il linguaggio dell’arte oggi è un messaggio importante e complesso. Il pubblico di affezionati che ama l’arte  deve sempre affascinarsi  e solo un messaggio  qualitativamente alto riesce ad affascinare e a fare avvicinare la gente. Purtroppo  in questi anni si vede troppa gente che si inventa come artista oppure che si inventa come curatore o da un’immagine mediocre del nostro settore creativo”.

Il mondo delle gallerie come ci racconta Francesco Dau non è affatto semplice per i veri estimatori, e professionisti. L’importante è avvicinare quanta più gente possibile al mondo dell’arte, e affascinarla con grandi emozioni.

E saranno proprio le grandi emozioni il fulcro della serata evento del prossimo 25 settembre, presso la Gallery DaiquiriArt  a Golfo Aranci.

“Con Giuseppe Serra ci siamo conosciuti casualmente complice l’anfiteatro di Golfo Aranci dove avevo allestito la biennale d’arte. Sono stato  letteralmente colpito dal suo talento e dalla sua  esibizione, tanto da iniziare immediatamente a progettare un evento insieme. – ci racconta Francesco Dau –  Eccoci giunti a questa serata insieme.

Giuseppe Serra canta dall’età di 14 anni  ed ha iniziato ad accostarsi alla lirica solo 5 anni fa  grazie a Elisabetta Scanu. “Sto viaggiando in tutta Europa cantando a Londra, in  Germania, Svizzera e in  Francia alla Sorbona. Sono fortunato potendo fare il  mestiere più bello del mondo – così esordisce al nostro incontro Giuseppe Serra che della sua passione per il canto e la lirica ha fatto il motore pulsante della sua vita.

“Quest’anno la stagione musicale è iniziata con tanta incertezza, tra  tanti dubbi evitando di fare assembramento. Poi  da luglio ho iniziato a cantare  in eventi organizzati sulle spiagge, anche in contesti molto eleganti”.

Con la sua solita verve Giuseppe Serra ci racconta che grazie alle disposizioni anticovid osservate alla perfezione durante i suoi concerti estivi, non ci sono stati problemi di alcun tipo. “Con Francesco Dau e la galleria d’arte di Golfo Aranci da lui gestita ci siamo conosciuti davanti ad un ristorante. Lui è rimasto incantato mentre  intonavo una canzone, ben  5 anni fa. – emozionato rammenta l’episodio Giuseppe Serra – Francesco Dau curava la Biennale d’arte nell’Anfiteatro di Golfo Aranci e  mi ha  organizzato un concerto in quella splendida cornice. È stato un gran successo con un magnifico sold out”.

Appuntamento il prossimo 25 settembre a Golfo Aranci per una serata all’insegna dell’arte e della musica, per un vortice di grandi emozioni, tutte da vivere.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

In Alto