lunedì, 26 luglio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Santa Teresa Gallura, ordinanza che vieta la raccolta e consumo di ostriche

Santa Teresa Gallura, ordinanza che vieta la raccolta e consumo di ostriche
Santa Teresa Gallura, ordinanza che vieta la raccolta e consumo di ostriche
Olbia.it

Pubblicato il 18 novembre 2020 alle 13:02

condividi articolo:

Santa Teresa di Gallura, 18 novembre 2020 - La sindaca di Santa Teresa di Gallura Nadia Matta ha firmato un'ordinanza che impone il divieto di raccolta e consumo delle ostriche provenienti dalla zona di Porto Pozzo.

Nel documento si legge: "La notizia data da ATS Sardegna, Servizio Veterinario dell’Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche al Comune con relativa nota riguardo la non conformità per presenza di Escherichia coli".

Prosegue l'ordinanza: "dalla giornata del 17 novembre e fino a nuova comunicazione, il divieto di raccolta e di immissione diretta al consumo umano di MBV (ostriche) non conformi alla classe tipo “A” provenienti dalla zona classificata denominata Laguna di Porto Pozzo, Comune di S. Teresa Gallura - Ditta La Peschiera 1932 SRL Agricola – S. Teresa Gallura. È ammessa la raccolta e immissione nel circuito commerciale esclusivamente previa depurazione".