Monday, 15 July 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

San Teodoro: 4 milioni di euro per il sistema idrico

Lo comunica il presidente Egas, Fabio Albieri

San Teodoro: 4 milioni di euro per il sistema idrico
San Teodoro: 4 milioni di euro per il sistema idrico
Olbia.it

Pubblicato il 31 March 2023 alle 11:32

condividi articolo:

San Teodoro. Oltre 4 milioni di euro per il sistema idrico e fognario di San Teodoro. A comunicarlo in una nota è il presidente Egas, Fabio Albieri: "Pioggia di finanziamenti per il comune della costa gallurese che potrà contare su 5,5 chilometri di condotte idriche e un nuovo impianto fognario. L’Egas ha recentemente dato il via libera a due importanti progetti di riqualificazione idrico-fognaria per il comune della costa nord est della Sardegna. Con un investimento complessivo pari a oltre 4 milioni di euro, l’Ente di Governo dell’Ambito della Sardegna, attraverso le determinazioni dirigenziali n. 59 e n. 75 rispettivamente del 3 e 20 marzo scorso, ha dato il proprio benestare a due progetti esecutivi redatti dal Gestore del servizio, Abbanoa SpA".

"Il primo riguarda per l’adeguamento dello schema fognario e depurativo su in cui ricade il territorio di San Teodoro per il quale saranno utilizzate risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC), per un importo pari a 1 milione e 200 mila euro. Il 70% dell’intervento sarà coperto con fondi pubblici, mentre per il restante 30% si farà ricorso a fondi da tariffa. È stimato in circa dieci mesi, 300 giorni totali, il tempo necessario per l'esecuzione dei lavori dall’apertura del cantiere. Il progetto approvato dall’Egas prevede nel dettaglio il ripristino, con estensione, del sistema fognario e depurativo a servizio delle frazioni di Franculacciu, Schifoni e Stazzu Brusciatu".

"Nell’area era già presente una rete fognaria e un depuratore, gravemente danneggiati dalla piena del Rio Maciocco durante l’alluvione del 2009. L’adeguamento dell’opera consentirà di garantire alla popolazione un servizio che risponda alle attuali esigenze del territorio, che negli ultimi 20 anni circa ha registrato un incremento della popolazione residente di oltre duemila unità, e che per la sua naturale vocazione turistica, nel periodo estivo ha bisogno di un sistema idrico, fognario e depurativo capace di sopportare carichi intensi e concentrati. Nel dettaglio, il progetto prevede di ripercorrere l’attuale tracciato a gravità realizzando un sollevamento nei pressi del viadotto della SS 131, con il collegamento alla rete di Berruiles, che a sua volta confluisce nell’impianto di Budoni, con demolizione del vecchio impianto danneggiato dall’alluvione. Con un secondo investimento di oltre 3 milioni di euro saranno realizzati 5 chilometri e mezzo di nuove condotte idriche all’interno del centro abitato del comune di San Teodoro. I lavori verranno finanziati dall’Egas a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione FSC 2014-2020 nell’ambito di un programma di “Interventi di efficientamento nella distribuzione dell'acqua per il consumo umano”.

"Nell’intervento, che potrà essere anche in questo caso immediatamente appaltabile da parte del gestore, Abbanoa SpA, saranno inclusi circa 200 nuovi allacci. Le nuove condotte, in ghisa sferoidale, saranno posate in dettaglio in Via Suaredda di supra, Via Liguria, Via Madrid, Via Trentino, Vico delle Dolomiti, Via Monte Rosa, Via Limbara, Via Gabriele D'Annunzio, Vico Corrasi, Via Loiri, Via Toscana, Via Carbonia, Via Silvaredda, Via Como, Via Calabria, Via Alghero e Via Smeraldo.

Conclude il Presidente Fabio Albieri - “diamo risposte concrete ai territori e con un doppio intervento di questo tipo mostriamo tutta la nostra attenzione verso quelle comunità che aspettavano da più tempo. San Teodoro ha vissuto l’alluvione del 2009 e da allora ne era stato fortemente compromesso il regolare funzionamento del sistema fognario. Con l’approvazione di questi progetti restituiamo la giusta dignità ad un territorio importantissimo per l’isola, centrale per il sistema economico legato al turismo in Sardegna”.