Da 871 giorni 17 ore 14 minuti 57 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Cronaca Olbia

Porto Rotondo riparte tra fiori, nautica e Festival

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400

Olbia, 28 giugno 2020 – È tornata l’estate e le settimane in cui si era costretti a stare in casa per l’emergenza sanitaria, sembrano essere un lontano ricordo anche a Porto Rotondo.

Lo Yachting Club Porto Rotondo  finalmente è ripartito con la sua Sailing School. Tutta l’esuberanza e l’allegria dei  giovani alla guida degli optimist, ha riempito il cuore degli amanti della vela e del mare. Tornare ad ammirare le evoluzioni in mare delle piccole imbarcazioni, ha rimesso in moto l’ottimismo. Si riprende lentamente  confidenza con il mare, il prezioso elemento che contraddistingue questo bellissimo territorio sardo. Nei giorni scorsi poi il  grecale  con i sui 10-12 nodi, ha regalato nuove emozioni ai velisti.

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 300

Ma Porto Rotondo intende ripartire anche attraverso la cura del proprio abitato, e al rigoglioso fiorire delle sue famose piazzette. Il Consorzio  ha portato a termine tutta una serie di manutenzioni che hanno donato rinnovata bellezza al borgo alle porte di Olbia.

Anche la cultura pensa a ripartire dopo il Covid-19, con la nuova  stagione 2019/2020 “Prosa e circo”  che del Cinema Teatro Olbia vedrà il proprio epilogo proprio nella suggestiva cornice del  teatro Ceroli di Porto Rotondo.

La rassegna teatrale olbiese che è stata costretta a fermarsi a causa dell’emergenza sanitaria vedrà  finalmente in scena i suoi restanti quattro appuntamenti: si partirà il 30 luglio prossimo con  “È inutile a dire!” di e con Jacopo Cullin.; seguirà il 23 agosto,“Dialoghi degli Dei”,il 3 settembre, “Barbablù” con Mario Incudine, e concluderà la stagione il 10 settembre “La pianista perfetta”. Sempre presenti il Consorzio di Porto Rotondo e la Fondazione Porto Rotondo, per ripartire insieme per offrire  un importante rassegna culturale ai turisti e agli amanti dell’arte.

Ma non è solo il teatro a riprendere possesso delle incantevoli notti nel  luogo simbolo di Olbia, che da sempre è un punto di riferimento nell’ambito del  turismo internazionale. 

Il 13 luglio prossimo   prenderà il via  Portorotondo Festival, con i suoi  numerosi ospiti sardi e internazionali. La manifestazione ci terrà compagnia  nella chiesa di San Lorenzo  fino al mese di settembre. La nuova location  è stata scelta  per attenersi alle  restrizioni  imposte dal Covid-19. Gli eventi in programma  nella chiesa di San Lorenzo, nel rispetto dei protocolli di sicurezza  dovranno esseregestite previa prenotazione telefonando al numero 0789/34114 e-mail [email protected]

L’apertura della kermesse è affidata il  13 e 14 luglio  al  duo Katalis  con il flautista catalano Anton Serra Pujadas. Il 20 e 21 luglio sarà la volta del jazz con  la splendida  voce di Alessia Martegiani che  spesso è protagonista di eventi musicali internazionali, insieme con il chitarrista Maurizio Di Fulvio. Il 27 e 28 luglio  il protagonista delle serate sarà il Duo Rossini, con Simone Onnis,  che risulta essere il primo sardo ad esibirsi alla Carnegie Recital Hall di New York.Saremo inebriati dalle melodie operistiche rossiniane  con due  chitarre , facendo trovare spazio alle  rielaborazioni tratte da Vivaldi e Bach,e un repertorio chitarristico sudamericano. Le serate del 3 e 4 agosto vedranno l’esibizione di Moses, con la sua armonica a bocca. Il  vincitore di Italia’s Got Talent  ormai è un artista poliedrico apprezzato internazionalmente.Sarà la volta il 10 e l’11 agosto, del  violinista Davide Alogna, protagonista con il duo Lualò di due recital dedicati all’estro violinistico paganiniano, e non solo. Maria Giovanna Cherchi,  portavoce del canto sardo in tutto il mondo, salirà sul palco  il 17 e 18 agosto presentando i suoi lavori contenuti nel nuovo disco. 

L’immancabile fisarmonica quest’anno  ci farà conoscere meglio il virtuoso Franco Corda il 24 e 25 agosto. Verrà proposto un recital sulla musica argentina,  e alcuni capolavori rivisitati  in una chiave di lettura di stampo moderno e improvvisativo. La chiusura  del  festival a settembre  è affidata  ad uno dei massimi flautisti italiani, Giuseppe Nova, che con il suo strumento farà ascoltare agli appassionati un repertorio di grandi capolavori per flauto e chitarra, con il  Duo Novarte.

Collateralmente il festival vedrà  da 10 proiezioni cinematografiche che si svolgeranno nel teatro Mario Ceroli nelle seguenti date: 1, 8, 22 e 29 luglio; 5, 12, 19, 20, 26 e 31 agosto, organizzate da Cinema Teatro Olbia.

Il Consorzio di Porto Rotondo ha messo a calendario una serata del Time in Jazz prevista per il 9 agosto, quattro serate teatrali organizzate dalla Cedac e  il ritorno dell’attesa  manifestazione sociale Vita da aMare.

L’evento è sostenuto e organizzato dal Consorzio di Porto Rotondo presieduto dal Prof. Leonardo Salvemini e dalla Fondazione Portorotondo, presieduta dal Conte Luigi Donà dalle Rose, con il contributo della Regione Sardegna e il patrocinio del Comune di Olbia.

Ancora una volta Olbia dimostra di essere la perla della Gallura che riesce ad incantare per il suo mare, e per le atmosfere che riesce a creare nei suoi meravigliosi borghi.

Prink 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

iRiparo Olbia dieffe 1400 domenico castaldo
In Alto