lunedì, 26 luglio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia: riprende il processo alla presunta cellula terroristica

Olbia: riprende il processo alla presunta cellula terroristica
Olbia: riprende il processo alla presunta cellula terroristica
Dénise Meloni

Pubblicato il 17 novembre 2017 alle 17:16

condividi articolo:

Sassari, 19 Novembre 2017-Riprende il processoalla presunta cellula terroristica affiliata ad Al Qaeda. La cellula "dormiente", della quale avrebbero fatto parte una quindicina di terroristi di nazionalità pakistana con il coinvolgimento di altri personaggi mediorientali, gran parte dei quali residenti a Olbia. La cellulavenne sgominata nell'aprile del 2015, da una operazione portata avanti dalla Dda di Cagliari e dalla Digos della questura di Sassari.Il 16 Novembre, Gli avvocati difensori sono ripartiti con il controesame, nell'aula bunker del carcere di Bancali, a Sassari.

Come racconta la Nuova Sardegna, il procedimento penale andrà avanti sino alla prossima primavera. In questo periodo è prevista la conclusione dell'istruttoria dibattimentale per la quale le parti e i giudici stanno investendo tantissimo tempo. Lacorte di Assise di Sassari, presieduta da Pietro Fanile, è impegnata dall'ottobre del 2016. Da 16 udienze, la maggior parte delle quali incentrate sulla testimonianza del principale investigatore, è stata ricostruita la genesi della presunta cellula terroristica che aveva fondato le sue radici a Olbia, dove Sultan Wali Khan e un gruppo di sua familiari gestivano un'attività commerciale che, stando al teorema accusatorio, nascondeva diversi scopi: la raccolta di fondi illegali tra la comunità mediorientale.

Le accuse sono gravi: finanziamenti delle scuole coraniche in Pakistan, copertura per il traffico di immigrati clandestini e, accusa più grave, ideazione e pianificazione di diversi attentati in Pakistan, il più grave dei quali, quello contro un mercato pubblico a Peshwar, nell'ottobre 2009, quando persero la vita centinaia di persone tra i quali decine di bambini. Il processo è proseguito il 17 Novembre.