Da 903 giorni 2 ore 51 minuti 40 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400
Politica Locale

Olbia. Multe Ztl: “Sanzioni scorrette, bisogna annullarle”

Ecco la mozione del Movimento 5 Stelle

iRiparo Olbia dieffe 1400 domenico castaldo

Olbia, 17 marzo 2018 – Anche il Movimento 5 Stelle interviene sulla questione “Multe Ztl” che, in questi giorni, sta facendo letteralmente dannare gli olbiesi: in 40 giorni sono state emesse circa 1400 sanzioni per un totale di oltre un milione di euro di potenziale incasso.

Il Movimento 5 Stelle, rappresentato in aula da Maria Teresa Piccinnu e Roberto Ferinaio, ha presentato una mozione sulla Zona a traffico limitato, evidenziandone le criticità. “La chiusura al traffico del Centro Storico dovrebbe consentire la passeggiata in tranquillità, limitare l’inquinamento e portare benefici alle attività commerciali e ai residenti. Ciò non avviene ad Olbia. Forte è la problematica con un manifesto malcontento dei cittadini conseguente al modo di applicazione del regime ZTL“, si legge nel documento.

Spesati article offerte

La Zona a Traffico Limitato attiva dalle 17.00 alle 24.00 ha registrato negli ultimi mesi un elevato numero di infrazioni commesse dagli automobilisti confusi dalla segnaletica ambigua “Varco attivo” e “Varco Non attivo”. Ciò a causa dell’errata interpretazione di questa non chiara dicitura – continuano i consiglieri Ferinaio e Piccinnu nel documento -. L’interpretazione di questa segnaletica è del tutto equivoca anche perché attivo non è il varco, bensì la strumentazione di controllo e di rilevamento. È quindi assolutamente necessario intervenire, a tutela dei cittadini”.

Il documento va avanti: “Le infrazioni contestate sono esse stesse scorrette e contestabili, in quanto sono state comminate sia all’ingresso che all’uscita della ZTL duplicando, di fatto la relativa sanzione. Conosciamo l’applicazione di queste misure nelle altre città d’Italia e siamo per primi rispettosi delle norme ma l’attualità olbiese c’induce a chiedere all’amministrazione un intervento straordinario e di correzione di questo modus operandi“.

Il Movimento 5 Stelle, analizzate le criticità, propone:

  • Una migliore pubblicità dell’elenco delle vie interessate dalle restrizioni.
  • Semplificazioni nel rilascio e nella durata dei permessi alle categorie agevolabili.
  • Un’immediata modifica della segnaletica più facilmente comprensibile agli automobilisti, con uso del semaforo verde/rosso o altre modalità di diciture dell’accesso libero o vietato.
  • La messa in funzione dei dissuasori di traffico e i motivi della loro inattività.
  • La comunicazione in aula dell’importo totale ufficiale ad oggi derivante dall’applicazione di queste sanzioni. L’incidenza di tali sanzioni sul totale incassato dal comune per sanzioni dal momento dell’introduzione della misura ZTL.
  • La destinazione prevista per le somme da sanzioni, nel rispetto dell’art. 208 Dlgs 285/1992, modificato dalla L. 120/2000 per i relativi vincoli e deroghe di destinazione. Nel particolare, si chiederà se una parte delle entrate sono riversate, per qualsivoglia motivo, alle imprese contrattualizzate nell’investimento de quo.
  • L’annullamento in autotutela, per vie brevissime e veloci, delle multe stradali duplicate ed emesse all’uscita dei varchi e delle situazioni particolari che possano aver indotto l’automobilista ad incorrere nell’errore in buona fede. Ciò, ad evitare anche inutili spese di ricorsi che vedrebbero, molto probabilmente, il Comune parte soccombente.

California Bakery 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

iRiparo Olbia dieffe 1400 domenico castaldo
In Alto