Friday, 19 July 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

Olbia: inaugurata la personale di Lucia Canu

Il mare, la sua bellezza e la sua profondità visti con gli occhi dell’artista

Olbia: inaugurata la personale di Lucia Canu
Olbia: inaugurata la personale di Lucia Canu
Olbia.it

Pubblicato il 06 May 2024 alle 12:00

condividi articolo:

Olbia. Un pubblico interessato e incuriosito ha partecipato, sabato scorso, alla serata di inaugurazione di "Come è profondo il mare," la mostra personale dell’artista Lucia Canu allestita presso gli spazi della palestra di Kinarmonia -  Armonia del Movimento. La mostra è il primo di tanti eventi culturali pensati dall’Associazione Culturale Per Arte Vie per diffondere l’arte in spazi insoliti con l’obiettivo di portare bellezza nei luoghi del quotidiano, anche, ad esempio, quando si fa movimento.
Il connubio arte e sport sembra aver funzionato e gli spazi di Kinarmonia si sono rivelati ben adatti ad ospitare le tele di Lucia Canu caratterizzate dalle diverse sfumature del mare gallurese. In mostra una selezione di opere, in parte inedite, raffigurante spiagge della costa nord-est ma anche dettagli delle acque cristalline.
In tanti sono rimasti sorpresi dalla resa dei colori, dei riflessi e del movimento del mare, che caratterizzano la pittura dell’artista. Ancora una volta Olbia si dimostra assettata di arte e bellezza e il fatto che la mostra sia organizzata in una palestra ci permette di diffondere più facilmente l’arte tra la gente” ha dichiarato Daniele Pipitone dell’Associazione Per Arte Vie che ha ideato  la mostra.

La mostra rimarrà aperta fino al 31 maggio dal lunedì al venerdì durante gli orari di apertura della palestra: Lunedì, Mercoledì e Venerdì 8.00 - 11.00, 17.00 -21.00; Martedì e Giovedì 9.00- 11.00, 14.30- 15.30, 19.00-21.00. È possibile prenotare visite guidate con il curatore scrivendo a [email protected].
La mostra è organizzata dall’Associazione “Per Arte Vie” le cui attività sono dedicate alla valorizzazione dell’arte e ad avvicinare la città di Olbia alla conoscenza dell’arte contemporanea. Si ringraziano nuovamente Macchia Mediterranea e Tenute Faladas per il supporto alla serata.