sabato, 23 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia. Giudice e imprenditori arrestati: ecco i retroscena

Olbia. Giudice e imprenditori arrestati: ecco i retroscena
Olbia. Giudice e imprenditori arrestati: ecco i retroscena
Olbia.it

Pubblicato il 01 dicembre 2016 alle 17:47

condividi articolo:

Olbia, 01 Dicembre 2016 - I particolari dell'inchiesta che vedono coinvolti il Gup di Tempio V.C., l'imprenditore olbiese M.S. e un imprenditore di origine campana U.G. sono stati svelati durante una conferenza stampa che si è svolta a Roma.È stata infatti la Procura romana a iniziare, un anno fa, l'inchiesta per corruzione in atti giudiziari culminata questa mattina nelle tre ordinanze di custodia cautelare eseguite dalla Polizia di Stato.

Secondo la ricostruzione dei pm romani, V.C. avrebbe ottenuto utilità in cambio di favori. Stoviglie per un ristorante di San Teodoro, l'utilizzo di un appartamento, un Mac, un furgone in prestito, l'acquisto di un automobile a prezzo favorevole: queste sarebbero alcune delle "utilità" di cuiV.C. avrebbe beneficiato secondo l'ordinanza di custodia cautelare eseguita questa mattina.

Queste "utilità" sarebbero state elargite dai due imprenditori coinvolti nell'inchiesta, ai quali V.C. sarebbe legato da rapporti di amicizia. A fronte di queste "utilità", il giudice avrebbe favorito M.S. e U.G. nei procedimenti giudiziari che li avrebbero visti coinvolti.

I tre sono agli arresti domiciliari e sono accusati di corruzione in atti giudiziari.