Saturday, 22 June 2024

Informazione dal 1999

Cronaca, Nera

Olbia, addio ad Alessandro Santocchini: il ricordo degli amici

Avviata una raccolta fondi per la famiglia

Olbia, addio ad Alessandro Santocchini: il ricordo degli amici
Olbia, addio ad Alessandro Santocchini: il ricordo degli amici
Giada Muresu

Pubblicato il 23 September 2023 alle 15:41

condividi articolo:

Olbia. Dolore in città in seguito alla notizia della scomparsa di Alessandro Santocchini, ex assistente di volo Meridiana. Gran parte della sua vita l'ha trascorsa in aereo, lavorando per la compagnia sarda con base Olbia per la quale nel 2014, quasi dieci anni fa, ha lottato contro i licenziamenti. Una lunga protesta portata avanti sul palo dell'illuminazione pubblica dei parcheggi dell'Aeroporto Costa Smeralda, insieme al suo collega, il pilota Andrea Mascia. 

Proprio in quei giorni di stretta convivenza a ben oltre 30 metri di altezza, Andrea e Alessandro hanno approfondito il legame, diventando grandi amici e sostenendosi a vicenda. "Ho conosciuto una persona eccezionale. Senza esitare ha accettato di portare avanti insieme a me quella avventura ad alta quota" - dichiara Andrea Mascia ad Olbia.it.

"Una esperienza che ancora oggi, a distanza di anni, ricordo con il sorriso, abbiamo passato giornate difficili ma insieme (con Alessandro ndr) abbiamo trovato il modo di riempire le giornate in pochissimi metri quadri che abbiamo condiviso 24 ore su 24 per ben 25 giorni. Alessandro mi ha sopportato, abbiamo avuto modo di conoscerci bene. Era una persona colta, serena, felice, ironica, era sempre informato sulla politica e sulla società, amante della natura, e di conseguenza sempre attento all'ambiente, in ogni situazione riusciva a trovare una soluzione", prosegue Mascia.

"Siamo saliti sul palo senza organizzare troppe cose, con le corde di Alessandro e diverse attrezzature che lui era solito utilizzare in montagna. Una volta sistemati abbiamo organizzato la nostra routine - nei limiti del possibile, dati gli spazi ristretti -. Alessandro si svegliava prima di me e ogni mattina leggeva il giornale, Il Manifesto, che i nostri colleghi ci recapitavano insieme a del cibo. Era molto intelligente e informato su tantissimi fatti. Insieme su YouTube sul canale Esubero Meridiana abbiamo postato diversi video ironici, ma non troppo, "I palintegrati Meridiana", nei quali raccontavamo ciò che stava accadendo, anche a 30 metri di altezza".

Il ricordo di amici e colleghi prosegue anche su Facebook dove in queste ore sono già centinaia i messaggi di cordoglio e vicinanza alla famiglia di Alessandro. "Un uomo speciale, divertente, un burlone", scrive un collega. Allo stesso tempo è stato dato il via ad una raccolta fondi da destinare proprio alla sua amata famiglia. (Entra qui).

Leggi anche qui.