sabato, 27 febbraio 2021

Informazione dal 1999

Politica, Economia, News

Cipnes Olbia: Sarti presidente, Meloni vice presidente

L'elezione è avvenuta questa mattina

Cipnes Olbia: Sarti presidente, Meloni vice presidente
Cipnes Olbia: Sarti presidente, Meloni vice presidente
Angela Galiberti

Pubblicato il 16 febbraio 2021 alle 14:13

condividi articolo:

Olbia. Tutto secondo pronostico: Gianni Sarti, noto imprenditore olbiese e leader del Psd'Az in città, è stato eletto presidente del Cipnes. Il vice presidente è Giacomo Meloni (imprenditore olbiese e presidente di Confartigianato Gallura): il suo nome era tra quelli papabili per la presidenza del secondo ente più importante del territorio, dopo il Comune di Olbia.

La votazione è avvenuta tra le 11:30 e le 12:00 presso la sede del Consorzio, situata a Cala Saccaia, di fronte al porto industriale. Il Consiglio di Amministrazione consortile ha votato all'unanimità per Sarti presidente e Meloni vice presidente. L'assemblea generale è composta dai rappresentati dei Comuni di Olbia, Buddusò e Monti, della Provincia di Sassari e della Camera di Commercio.

Durante la votazione si è dibattuto dell'avvicendamento della vicepresidenza: il Comune di Olbia ha proposto l'alternanza tra Meloni e il delegato del Comune di Monti; il delegato del Comune di Buddusò, Fedele Sanciu, ha ribattuto dicendo che l'ente comunale buddusoino sostiene la vice presidenza di Giacomo Meloni (presidente Confartifgianato ed espressione della Camera di Commercio) poiché in grado di rappresentare il mondo delle imprese e non si condivideva l'alternanza proposta in quel modo poiché considerata una "mediazione di vecchia politica".

“Entro in punta di piedi e con molta umiltà in un Consorzio industriale di alto livello con
idee innovative strategiche che coniugano business e ambiente. La complessità di tutto ciò che è il Cipnes è certamente elevata, ma tutto questo non mi spaventa perché so di avere al mio fianco un Cda di ottimo livello e un Direttore generale e tutti i suoi collaboratori, dal primo all’ultimo, di grandi capacità, riconosciute da tutti, che in questi anni hanno portato il Cipnes a essere un’eccellenza non solo in Gallura, ma in Sardegna e, probabilmente, oltre Tirreno. La prima cosa da fare è quella di far sì che tutti i progetti in essere vengano completati nei termini che avevano stabilito coloro che ci hanno preceduto. Fatto questo, sarà importante ragionare insieme al Cda e ai vertici aziendali del Cipnes per trovare nuovi indirizzi, nuove strategie, nuove opportunità di business sia per coloro che hanno la loro attività all’interno del perimetro del Cipnes, sia per coloro che intendono investire nel nostro territorio", ha dichiarato subito dopo l'elezione il neo presidente Sarti.

La poltrone di presidente del Cipnes è molto ambita, ma è anche una poltrona ricca di responsabilità: il Consorzio si occupa di una superficie di 760 ettari che, oggi, definiamo pregiati poiché situati di fronte al mare. Tanti i progetti in itinere, tra cui spiccano la PTE (di cui non si vede la fine) e la pista ciclabile fotovoltaica (i cui lavori sono iniziati qualche giorno fa).