martedì, 16 agosto 2022

Informazione dal 1999

Annunci, Necrologi

Trigesimo don Raimondo Satta: dopodomani la messa in suffragio

Un nuovo momento di preghiera e ricordo

Trigesimo don Raimondo Satta: dopodomani la messa in suffragio
Trigesimo don Raimondo Satta: dopodomani la messa in suffragio
Olbia.it

Pubblicato il 10 luglio 2022 alle 15:05

condividi articolo:

Olbia. E' passato un mese dalla scomparsa di don Raimondo Satta, parroco di Stella Maris e persona stimatissima in tutta la Gallura e non solo, ma il dolore ancora perveda tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

Il 12 luglio verrà celebrato il trigesimo in onore di don Raimondo Satta presso la chiesa di Stella Maris alle ore 19. Sarà un'occasione per riunirsi in preghiera e per ricordare la sua figura.

Questo il profondo e toccante messaggio scritto dal fratello Don Gianni Satta e dalla sorella Rita Satta che accompagna l'annuncio del trigesimo: "Il profondo stupore, l’incredulità e il turbamento che ha suscitato la morte del nostro fratello lascia ancora senza parole. Laddove qualcosa soffre, qualcosa parla. Ma il dolore in sé non parla e rivela il carattere non garantito, non necessario della nostra vita. Perché, Signore? Nessuna risposta alla nostra domanda di aiuto, come per Gesù nel Getsemani. Non ha subito la morte ma ha consegnato se stesso. Non alla sua volontà di morte. Ma ha offerto la vita che ha amato infinitamente, in ogni persona incontrata, lì dove è stato, in un gesto di donazione “eccessivo”, illimitato. In morte come in vita. Siamo onorati di nostro fratello, nella carne e nello spirito, della partecipazione molto sentita, del “centuplo” che il Signore gli ha donato anche in questa terra. Colpiti dalla presenza dei Vescovi sardi, dei sacerdoti dell’Isola, della sua gente, della comunità di Porto Cervo, di chi gli ha voluto bene, degli uomini e delle donne delle istituzioni civili ed accademiche, degli intellettuali e degli artisti, soprattutto della gente comune; di coloro che con preghiere, canto, scritti, fiori, opere di carità hanno manifestato il proprio affetto e le testimonianze di quanto sia stato importante nelle loro vite. Rita e Gianni, sono grati al Signore, per il dono speciale e grande dell’amatissimo fratello Raimondo, in una vita presbiterale di gioia e di sacrificio, bella, intensa, di servizio, condivisa fino alla fine. ADIOSU FRADE CARU!".