martedì, 19 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Tempio crematorio quasi finito: ecco come cambia il cimitero di Olbia

Tempio crematorio quasi finito: ecco come cambia il cimitero di Olbia
Tempio crematorio quasi finito: ecco come cambia il cimitero di Olbia
Angela Galiberti

Pubblicato il 28 ottobre 2015 alle 17:05

condividi articolo:

Olbia, 28 Ottobre 2015 - Cambia volto il cimitero di Olbia, cambiano volto tutti i cimiteri delle frazioni. Un lavoro lungo che ha visto il Comune di Olbia collaborare fattivamente con l'Asco, la società che gestisce i servizi cimiteriali.

"Dopo gli importanti lavori al cimitero di via Roma dello scorso anno sono proseguiti gli interventi in tutti i cimiteri frazionali ed è continuato lo sviluppo del nuovo cimitero di Su Lizzu - dichiara Davide Bacciu, assessore ai Lavori Pubblici -. La modifica della convenzione approvata nel 2014 comporta l’impegno da parte di ASCO a realizzare interventi di manutenzione straordinaria per complessivi 310.000 euro in due anni (130.000 euro già effettuati nel 2014 e 180.000 euro in fase di ultimazione nel 2015) oltre a quello di effettuare manutenzioni ordinarie per 20.000 euro all’anno; oggi possiamo affermare che i risultati di quell’operazione si vedono in maniera lampante”.

Uno degli interventi più importanti riguarda il forno crematorio (o tempio crematorio) del cimitero nuovo di Olbia. Una struttura importantissima che si aggiunge ai due forni crematori presenti in Sardegna (Cagliari e Sassari) che da tempo non riescono più a soddisfare le esigenze dei cittadini, costringendoli a "spedire" i loro cari in continente per la cremazione.

"Il nuovo Tempio Crematorio di Olbia sarà quindi in grado non soltanto di soddisfare le richieste dei cittadini olbiesi, ma anche di garantire il servizio ad una vasta area - sottolinea Bacciu -. La tecnologia utilizzata nel nuovo impianto risulta la migliore presente sul mercato e può arrivare a processare fino a 10 cremazioni al giorno. La presenza di una sala del commiato e di nuove camere ardenti completa l’offerta del nuovo servizio che verrà attivato dai primi di dicembre. La stretta sinergia tra il Comune di Olbia ed ASCO sta quindi portando a traguardi importanti".

Ma soprattutto, aggiungiamo noi, a servizi ormai indispensabili in una cittadina grande come Olbia.

Cronaca

Cronaca