Monday, 15 July 2024

Informazione dal 1999

Economia, News

Software estratto conto: di cosa si tratta e come funziona

Ecco cosa serve sapere

Software estratto conto: di cosa si tratta e come funziona
Software estratto conto: di cosa si tratta e come funziona
Olbia.it

Pubblicato il 16 April 2023 alle 06:00

condividi articolo:

Software estratto conto: cos’è e come funziona

La Seconda Direttiva Europea sui Servizi di Pagamento (PSD2) ha rinnovato l’accessibilità dei meccanismi di gestione dei pagamenti e ha accelerato la trasformazione digitale. Infatti, grazie a questa normativa, i consumatori e i professionisti possono utilizzare i servizi terzi per la gestione delle loro finanze in maniera più semplice. Per tale ragione, sono sempre di più le persone che decidono di avvalersi di un software estratto conto, cioè un apposito strumento per l’importazione dei movimenti bancari, in maniera sicura.

Che cosa è un software estratto conto?

Il programma per l'importazione automatica dell'estratto conto è un software che consente di gestire i movimenti contabili delle aziende e degli studi dei professionisti (ad esempio i commercialisti) poiché consente di acquisire i movimenti bancari direttamente nella contabilità, velocizzando l’inserimento della prima nota.

A cosa serve un software estratto conto?

Il software estratto conto svolge diverse funzioni all’interno di un’azienda e aiuta chi deve gestire la contabilità poiché i dati vengono contabilizzati in maniera automatica senza doverli inserire manualmente. Ciò rende le procedure anche più veloci, pertanto il risparmio di tempo è un altro importante vantaggio. Inoltre, l’utilizzo di un software estratto conto permette di ridurre gli errori derivanti dalle procedure manuali. Tali programmi, ancora, consentono di effettuare la riconciliazione bancaria quasi automaticamente. Questa procedura, infatti, serve per verificare la corrispondenza dei movimenti sull’estratto conto bancario e il conto patrimoniale, e in genere si effettua con appositi prospetti da compilare in maniera scrupolosa, mentre un software estratto conto che include questa funzionalità rende il tutto più immediato.

I vantaggi dell’importazione automatica dei movimenti bancari

I vantaggi che derivano dall’utilizzo di un software estratto conto sono notevoli. I software in questione, infatti, sono in grado di acquisire in modo automatico i movimenti bancari, generando automaticamente la prima nota contabile ecc. I vantaggi derivanti dall’uso dei software per l’importazione automatica dell’estratto conto sono, innanzitutto, la semplificazione della registrazione contabile, la quale viene decisamente velocizzata. Infatti, non occorre inserire in modo manuale i movimenti in prima nota ma con un semplice click. Tutto ciò, inevitabilmente determina una riduzione notevole di perdite di tempo. Infatti, l’importazione automatica dei movimenti bancari nel proprio gestionale permette di risparmiare tutto il tempo necessario per dover caricare e registrare in modo manuale i diversi movimenti.

Le principali funzioni

Le funzioni dei software per l’importazione automatica dell’estratto conto sono svariate. Ovviamente non è possibile elencarle tutte, anche perché esse variano a seconda della tipologia di software utilizzato. In ogni caso, tra le funzioni che in genere svolgono i software in questione è possibile citare la consegna automatica dei movimenti bancari, la gestione unificata delle informazioni, interpretazione automatica dei movimenti e proposta della registrazione. Ma non finisce qui, grazie ai software di importazione automatica estratto conto è possibile anche gestire, in modo semplice e veloce, la contabilizzazione massiva dei movimenti bancari e avere autonomia nell’attivare o nel disattivare i singoli clienti di studio. Tra l’altro, alcuni software non necessitano nemmeno di un’attività di mappatura iniziale, grazie all’utilizzo di PSD2 il quale rappresenta un vero e proprio standard europeo.