Thursday, 30 May 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

Sale l’indebitamento per curarsi, la Sardegna al primo posto

I dati

Sale l’indebitamento per curarsi, la Sardegna al primo posto
Sale l’indebitamento per curarsi, la Sardegna al primo posto
Olbia.it

Pubblicato il 06 April 2024 alle 10:22

condividi articolo:

Olbia. La sanità pubblica in Sardegna non riesce a sopperire alle tante richieste e i tempi di attesa vengono spesso definiti biblici, tutto questo ha portato l'Isola ad avere un primato che fa riflettere, la nostra Regione è al primo posto nel Bel paese per l'indebitamento per curarsi. Le liste d'attesa sono lunghe e allora si ricorre al privato, pur di non rinunciare a curarsi, anche se questa è l'altra, impensabile, soluzione. Ed ecco allora gli allarmanti numeri ripresi da una ricerca di Facile.it e Subito.it. Il 5,3% dei prestiti è finalizzato a spese sanitarie, contro una media nazionale del 4,7%. 

I sardi hanno chiesto in media 6.149 euro. Se osserviamo il profilo del richiedente, chi ha fatto queste domande di prestito ha un’età media di 49 anni. Quasi una domanda su tre arriva dalla fascia d’età 45-54, il 19,3% nella fascia 35-44, il 15,9% tra i 55 e i 64. Il 46,1% delle persone che fanno richiesta è donna, percentuale molto più elevata rispetto al totale delle richieste di prestito in Sardegna, dove la quota femminile è al 31,4%.

Sicuramente questi numeri fanno riflettere e fanno suonare l'ennesimo campanello d'allarme su un tema, quello del diritto alla salute, tanto dichiarato e gridato costituzionalmente, ma che a livello pratico poi presenta lacune e falle per cui si cercano soluzioni alternative, il canale americano e tedesco che segue la Linea delle assicurazioni private, della sanità con circuito chiamato differenziato, si fa sempre più spazio tra i cittadini, per quelle soluzioni alternative che ci permettano di non aspettare, perché la salute di ciascuno deve avere la corsia preferenziale.