lunedì, 23 maggio 2022

Informazione dal 1999

Cronaca

Polizia Locale Sassari nell'occhio del ciclone per un video virale

Polizia Locale Sassari nell'occhio del ciclone per un video virale
Polizia Locale Sassari nell'occhio del ciclone per un video virale
Olbia.it

Pubblicato il 18 aprile 2020 alle 13:15

condividi articolo:

Sassari, 18 aprile 2020 - Un video che diventa virale, un antefatto da chiarire, urla e cittadini indignati che criticano aspramente il comportamento degli agenti della Polizia Locale di Sassari per un intervento fatto ieri a Carbonazzi, in via La Malfa.

Sono tre i video che in queste ore stanno circolando sui social: uno è molto sfocato, uno ha una visuale perfetta ma è breve (e si vede solo una donna portata via da una volante) e un terzo è lungo (ma è ripreso da lontano ed è mosso).

Siamo in via La Malfa e alcuni cittadini, attirati dalle urla, si affacciano alla finestra e iniziano a riprendere ciò che accade in un angolo di marciapiede sotto l'ombra di grandi alberi.

La scena è questa: ci sono più volanti della Polizia Locale, più agenti e uno di loro si approccia a due persone, un uomo e una donna. L'uomo urla "Chiamate la Polizia, non mi mettere le mani addosso. State vedendo?" e cerca di attirare l'attenzione delle persone chiuse in casa che si affacciano. L'azione è confusa, sembrerebbe che ci sia una sorta di "colluttazione", ma la ripresa (lontana, non stabile e non centrata) non consente di capire perfettamente chi fa cosa: si capisce solo che succede un qualcosa.

Quando l'azione finisce, uno degli agenti dice "Dammi il documento" e l'uomo risponde "Non mi mettere le mani addosso".

Cosa è successo prima dell'avvio delle registrazione? Una spiegazione la fornisce la Nuova Sardegna di oggi in edicola (Cronaca di Sassari): secondo quanto riportato, la Polizia Locale è intervenuta sul posto per verificare una segnalazione fatta da alcuni residenti: una donna avrebbe gettato la spazzatura in un orario che non sarebbe consentito. La situazione sarebbe poi degenerata.

I video fatti da diversi cittadini residenti in zona sono diventati immediatamente virali sui social, scatenando una serie di commenti durissimi contro la Polizia Locale sassarese, finita così nell'occhio del ciclone "mediatico-social".

Durissima la presa di posizione del movimento Caminera Noa, che in una nota afferma: “Sta circolando un video sulle nostre bacheche, che racconta di un’aggressione subita da un uomo e una donna a Sassari da parte di alcuni membri della polizia municipale, sappiamo che questo non è il primo e le storie di abusi si moltiplicano”.

Per contro, dal Comune di Sassari fanno sapere che per il caso dei video virali due persone sono state denunciate per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le generalità. Inoltre, è stato inviato all'Autorità Giudiziaria un rapporto.

La situazione è ovviamente tutta da chiarire: sono in corso le verifiche per individuare eventuali responsabilità e a carico di chi.