Da 948 giorni 1 ora 5 minuti 9 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale offerte
Cronaca Gallura

Olbia, sfregio a Li Cuncheddi: inciso uno scoglio con il simbolo dello Yacht Club

Brili immobiliare 1400

sfregio li cuncheddi 00007
Olbia – Sembra un incubo, uno di quelli che arrivano a tormentarti nelle notti più cupe sino a svegliarti. E invece è tutto vero. La scritta sta lì, in bella vista, con la sua vernice colorata e lucida, sopra uno scoglio di Li Cuncheddi. Precisamente ai piedi del Residence Li Cuncheddi, 80 appartamenti e tanta macchia mediterranea intorno. L’orrendo sfregio alla bellezza del Golfo di Olbia riporta il simbolo dello Yacht Club fondato dai proprietari del Residence: 30 soci in tutto, 4 dei quali “superstiti fondatori”. A scoprire l’incisione è stato il Nuceo Ambientale della Polizia Locale di Olbia, guidati rispettivamente dall’agente Sabrina Pitzalis e dal Comandante Gianni Serra.
“Abbiamo contattato l’amministratore del Residence – ha dichiarato Serra – secondo lui quell’incisione c’è sempre stata”. Il Residence è stato costruito nelle colline di Capo Ceraso (località Li Cuncheddi) circa 35 anni fa. L’attuale amministratore è subentrato, invece, 20 anni fa. Dunque, secondo la sua versione, l’incisione sullo scoglio è stata fatta prima delle leggi che tutelano il demanio e regolano le concessioni. Ma come mai nessuno se n’è accorto prima? Questo piccolo scorcio di Sardegna è impossibile da trovare, a meno che uno non abiti nel residence. Per arrivarci, bisogna entrare nel villaggio, seguire le sue stradine interne sino a raggiungere un’anonima strada bianca che conduce a uno spiazzo ancora più anonimo. Qui, un sentiero tra la macchia mediterranea conduce a un basolato che, a sua volta, porta all’apprdodo in legno dello Yacht Club Li Cuncheddi. Il Comune di Olbia ha la competenza sulle concessioni demaniali da soli due anni ed è per questo motivo che l’autorità comunale si è accorta dello sfregio solo adesso.
Diverso è il discorso per i proprietari del Residence: perchè chi è subentrato nell’amministrazione non ha denunciato? Difficile capire il motivo del silenzio. Come è difficile giustificare la vernice apposta sull’incisione: vernice che non sembra assolutamente vecchia 35 anni.
Visto ciò che è successo, la Polizia locale ha deciso di controllare tutte le autorizzazioni rilasciate. Gli agenti verificheranno la regolarità del pontile, del basolato sugli scogli, delle tubazioni e anche di un casotto adagiato sulla macchia mediterranea.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Geasar summer 2020 1400
In Alto