lunedì, 05 dicembre 2022

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, post-alluvione: l'iniziativa dell'Associazione Movida

Olbia, post-alluvione: l'iniziativa dell'Associazione Movida
Olbia, post-alluvione: l'iniziativa dell'Associazione Movida
Angela Galiberti

Pubblicato il 06 maggio 2014 alle 18:27

condividi articolo:

Olbia, 06 Maggio 2014 - A sei mesi dalla tragica alluvione che ha colpito la Città di Olbia, continua la solidarietà nei confronti degli alluvionati. Lo Stato ancora non ha dato un centesimo di risarcimento - e chissà se mai lo farà, ma tra privati cittadini ci si dà una mano. E' ciò che sta provando a fare l'Associazione "Movida" di Olbia che, in questi giorni, sta cercando di consegnare a tutti gli alluvionati olbiesi le sue tessere in modo gratuito. "Movida" è la creatura di Davide Boarin ed è una sorta di "rete" composta da esercizi commerciali, i quali garantiscono uno sconto a chi è in possesso della tessera rilasciata da Movida. "Ho perso la mia azienda un po' di tempo fa e da allora mi sono chiesto come risollevare l'economica - ha raccontato Davide Boarin -. L'unico modo per fare questo è unire commercianti e consumatori. I primi forniscono uno sconto e aumentano le vendite, i secondi risparmiano". Movida Olbia, ad oggi, conta 64 negozi olbiesi affiliati e 3000 tesserati. La tessera di Movida si ottiene con il tesseramento all'associazione (costo: 10 euro), ma per tutti gli alluvionati olbiesi tesserarsi è gratuito. "Chiediamo solo la registrazione le nostro sito - ha detto Boarin -, di stampare un modulo e consegnarlo alla Cartoleria La Favola. La tessera per loro è gratis". Ovviamente non sono mancati episodi di sciacallaggio. "Alcune famiglie alluvionate ci hanno raccontato di persone che girano casa per casa a nome nostro chiedendo soldi - ha detto Boarin -. Non siamo noi, noi non chiediamo soldi agli alluvionati". Le iniziative di Movida in favore dei cittadini colpiti dall'alluvione non finiscono però qui. L'associazione si sta occupando dell'organizzazione di due concerti, il cui ricavato andrà devoluto totalmente alle famiglie alluvionate di Olbia.