lunedì, 12 aprile 2021

Informazione dal 1999

Annunci, Necrologi

Olbia: oggi il commosso addio all'architetto Carlo Cervo

L'architetto Carlo Cervo è scomparso ieri all'età di ottant'anni

Olbia: oggi il commosso addio all'architetto Carlo Cervo
Olbia: oggi il commosso addio all'architetto Carlo Cervo
Patrizia Anziani

Pubblicato il 31 marzo 2021 alle 09:00

condividi articolo:

Olbia. La notizia della scomparsa di un'altra illustre personalità della città di Olbia si è diffusa subito suscitando profondo cordoglio. L'architetto Carlo Cervo si è spento ieri all'ospedale Giovanni Paolo II di Olbia dove era ricoverato da qualche giorno.  Carlo Cervo il prossimo maggio avrebbe compiuto 81 anni.  Oggi alle ore 11, presso il cimitero nuovo di Su Lizzu i familiari e parenti si ritroveranno nel rispetto della normativa anti contagio per l'estremo saluto. Professionista e politico molto stimato, l'architetto Cervo è stato uno dei protagonisti della vita politica olbiese degli ultimi decenni. Esponente del Psi, negli anni Ottanta rivestì la carica di assessore comunale all'Urbanistica nella giunta Mario Cocciu. Alle politiche del 1997  venne candidato alla carica di Sindaco. Fu assessore provinciale in quota DS nel 2005, nella giunta guidata dall'avvocatessa Pietrina Murrighile, lasciò l'incarico nel corso di un rimpasto di giunta.  

 "Ogni chiacchierata con Carlo – a cui ho sempre continuato a dare del lei – era una lezione di vita e ancora oggi mi porto dentro i suoi tanti insegnamenti. Quando Carlo, negli anni Novanta, è ritornato in politica e si è candidato a sindaco di Olbia io, ai tempi ventenne, ero fiero di essere al suo fianco in una battaglia che probabilmente fin dall’inizio sapevamo essere perdente. Ma mai potrò dimenticare la mia prima campagna elettorale per cercare voti – pochi ma qualcuno glielo avevo trovato –, le mie prime visite nella sede del partito, la mia prima volta da rappresentante di lista, ma anche la prima di tante sconfitte a cui poi nel tempo mi sono, ahimè, abituato. Carlo mi ha fatto innamorare della bella politica, mi ha trasmesso quelle idee e quei valori che ancora oggi mi fanno dire che sinistra e destra non sono la stessa cosa e mai lo potranno essere, che ci sono ideali per cui vale la pena lottare fino in fondo. Carlo è stato un pezzo importante della mia vita, di quella passata, ma anche di quella presente, perché se oggi ho fatto miei determinati principi è perché sulla mia strada ho incontrato una grande persona come lui. Arrivederci Carlo". Così ha voluto ricordarlo commosso il noto giornalista de La Nuova Sardegna Alessandro Pirina.   
 
Anche l'olbiese Gian Stefano Ricci, suo caro amico, ha voluto tracciare un ricordo dello stimato concittadino  "L'architetto Carlo Cervo (per gli Amici Carletto, anche se a Lui non piaceva essere chiamato così), ci ha lasciato, in silenzio, con quella discrezione e quel riserbo che ne contraddigueva la sua personalità. Anch'egli stimato rispettato politico, per anni è stato Consigliere e Assessore del nostro Comune. Chi lo ha conosciuto, ricorderà di Lui il suo grande Intelletto, la sua Cultura, la sua Garbatezza, la sua Cortesia, il suo innato senso per l'Umorismo, la sua Tenacia".
Carlo Cervo era sposato con la professoressa Ornella Maciocco, anche lei molto conosciuta in città e parente del noto architetto e docente universitario Vanni Maciocco.  Lascia anche due figlie, Sara e Anna e nipoti.  Tanti i messaggi di cordoglio per la scomparsa del noto architetto. Anche la redazione di Olbia.it esprime ai familiari le più sentite condoglianze.