Monday, 20 May 2024

Informazione dal 1999

Annunci, Necrologi, Olbiachefu

Lutto nel mondo dell’artigianato: a Olbia si è spento a 86 anni Benito Tramellino

Ultimo saluto oggi, sabato 13 aprile 2024

Lutto nel mondo dell’artigianato: a Olbia si è spento a 86 anni Benito Tramellino
Lutto nel mondo dell’artigianato: a Olbia si è spento a 86 anni Benito Tramellino
Patrizia Anziani

Pubblicato il 13 April 2024 alle 12:06

condividi articolo:

Olbia. Ieri mattina è venuto a mancare Benito Tramellino storico tappezziere di Olbia e fondatore, insieme al padre Agostino, della prima tappezzeria di Olbia a conduzione familiare. La loro è una storia di laboriosità e impegno, di grandi lavoratori artigiani che hanno segnato la storia della città di Olbia e del suo sviluppo.

Nato in Sicilia, a Castelvetrano, Benito si trasferì con tutta la famiglia nei primissimi anni Cinquanta su invito del fratello maggiore Antonio. Quest’ultimo era stato mandato militare in Sardegna e, appurato che nell’Isola c’era carenza di tappezzieri e lucidatori di mobili, intuì che proprio dalle nostre parti c’era la possibilità di sviluppare il loro lavoro, convincendo così i suoi genitori a trasferirsi con tutta la famiglia. Benito aveva solo 17 anni quando iniziò la sua nuova avventura lavorativa in città assieme a suo padre e Antonio.

Un cognome quello di Tramellino che sin da subito è stato garanzia di dedizione al lavoro e serietà. Una storia di passione che ben presto portò i primi importanti frutti. Dopo la prima tappezzeria, di fronte al Comune di Olbia, i Tramellino si traferirono in Via Gabriele d’Annunzio, ma con la crescita della loro fama e delle prestigiose commesse di lavoro in tutta la Gallura arrivò presto anche la necessità di trasferirsi in nuovi locali, in via Antonelli, con più operai garantendo nuovi servizi alla clientela, fino a stabilirsi definitivamente negli anni Sessanta nella attuale sede di via Lamberti, la Benito Tramellino Arredamenti, dove venne ampliato il laboratorio di falegnameria garantendo un servizio sempre più accurato per soddisfare i clienti più esigenti. Tra le tante prestigiose collaborazioni dell'azienda Benito Tramellino in Costa Smeralda, dove hanno arredato le migliori ville ed alberghi di lusso, segnaliamo gli illustri architetti di fama internazionale Jacques Couelle e Michele Busiri Vici.

La scomparsa di Benito Tramellino rappresenta una perdita significativa per il mondo dell'artigianato e per la comunità di Olbia. La sua vita è stata un esempio di dedizione al mestiere di tappezziere e mobiliere, un'arte che ha arricchito la cultura e l'economia locale. La storia della famiglia Tramellino è intrisa di impegno e innovazione, come dimostra il loro contributo allo sviluppo della città e alla creazione di interni di prestigio nella rinomata Costa Smeralda. Il loro lavoro ha lasciato un'impronta indelebile nella tradizione artigianale sarda, e il ricordo di Benito Tramellino continuerà a vivere attraverso le generazioni future di artigiani che seguiranno il cammino da lui tracciato. La sua eredità rimane un faro di ispirazione per tutti coloro che apprezzano l'arte del fare con maestria e passione.

In queste ore tutta la città si è stretta alla famiglia Tramellino che lo ricorda per la sua dedizione alla famiglia e al lavoro, la sua serietà, simpatia ed affabilità. Benito era anche un grande appassionato di bassotti. Uno tra i primi olbiesi ad aver scelto questa particolare razza canina dal carattere deciso e giocherellone.

Ad annunciare ieri la sua scomparsa la moglie Raffaella, i figli Claudia con Giuliano, Loredana, Valentina con Ottavio, Davide con Samuela, i nipoti Dario, Mattia, Lorenzo, Giulia e Riccardo, le sorelle, i cognati e i parenti tutti. I funerali si svolgeranno alle ore 15:30 di oggi, 13 aprile 2024, presso la Chiesa di N.S. de La Salette di Olbia partendo dall'abitazione dell'estinto in via Lamberti 11. Dopo il rito funebre la famiglia ringrazia e si dispensa dalle visite. La salma proseguirà per il tempio crematorio di Su Lizzu.