venerdì, 07 maggio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia, nessuna estradizione: l'olbiese Degortes torna libero

Olbia, nessuna estradizione: l'olbiese Degortes torna libero
Olbia, nessuna estradizione: l'olbiese Degortes torna libero
Olbia.it

Pubblicato il 11 luglio 2020 alle 20:00

condividi articolo:

Olbia, 11 luglio 2020 - Condannato in contumacia in Francia per rapine commesse circa 30 anni fa, una vita distrutta, la spada di Damocle dell'estradizione, ma alla fine la libertà: Mauro Degortes, cittadino olbiese finito al centro di una vicenda giudiziaria intricata e paradossale, non verrà estradato in Francia e torna libero.

Lo ha deciso la Corte di Appello di Cagliari ieri sera: la notizia è stata data dal suo avvocato, il dott. Giampaolo Murrighile. Degortes, che lavora per la Assl Olbia, era stato accusato di aver commesso delle rapine in Francia 30 anni fa ed era stato condannato alla pena di 20 anni di reclusione. Pena inflitta in contumacia.

Degortes ha sempre professato la sua innocenza e ha sempre asserito di non aver mai messo piede nella Francia continentale: ha vissuto qualche anno in Corsica, poi è tornato a Olbia. Qualche anno fa, l'arresto prima in carcere e poi ai domiciliari: ieri lo stop all'estradizione e il ritorno alla vita da uomo libero.

La difesa ha prodotto tutta una serie di documentazioni che attesta quanto affermato da Degortes.