Tuesday, 27 February 2024

Informazione dal 1999

Altri Sport, Sport

Olbia: ecco il percorso formativo “Educare allo sport, educare attraverso lo sport”

Il percorso di sensibilizzazione ed approfondimento

Olbia: ecco il percorso formativo “Educare allo sport, educare attraverso lo sport”
Olbia: ecco il percorso formativo “Educare allo sport, educare attraverso lo sport”
Olbia.it

Pubblicato il 12 February 2024 alle 15:00

condividi articolo:

Olbia. La Polisportiva Porto Rotondo insieme ai Salesiani della parrocchia di San Ponziano, con il patrocinio e il forte sostegno dall’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Olbia, canalizzano le proprie energie ed organizzano il percorso formativo “Educare allo sport, educare attraverso lo sport” articolato attraverso una serie di convegni, con l’intento di contribuire al potenziamento delle competenze di quanti operano, sul nostro territorio, all’interno delle diverse agenzie educative (famiglia, scuola, associazioni sportive, oratori).

La Polisportiva Porto Rotondo e i Salesiani della Parrocchia San Ponziano di Olbia da lungo tempo si adoperano per favorire la pratica dell’attività ludico-sportiva, profondamente conviti del ruolo e della valenza educativa che essa reca in sé. Oggi le due realtà educanti fanno rete, mettono insieme energie e competenze per promuovere nella comunità olbiense una pratica dello sport che, affondando le proprie radici in una filosofia educativa che pone “la persona al centro del progetto”, prepari ed assicuri le energie e la disposizione dei nostri giovani per “quei momenti che sono quelli che realmente contano” nella vita. No allo sport “usa e getta”, dunque, ma una pratica sportiva di qualità, mediata da operatori consapevoli e competenti che accompagnino ed orientino i nostri giovani nel loro itinerario volto al conseguimento di quell’equilibrio psico-fisico che li renda “Uomini”, in grado di progettare la propria esistenza e pronti a dare il loro contributo nel costruire una “comunità accogliente”.

Il percorso di sensibilizzazione ed approfondimento, tenuto da esperti del settore, metterà in evidenza i significati educativi della pratica sportiva e, su come essa, se opportunamente utilizzata, possa svolgere un ruolo rilevante in un ambito di prevenzione e contrasto nelle varie forme del “disaggio” giovanile. L'appuntamento è per il 14 febbraio presso I.T.Panedda alle ore 18:00 con il convegno: "Lo Sport come prevenzione di disagio giovanile" che sarà tenuto dal Dott. Manolo Cattari, psicologo dello sport e psicoterapeuta. Presidente e fondatore nonché responsabile scientifico del progetto AlbatroSS e dei progetti di sport-terapia ad esso collegati. Ideatore e responsabile del progetto Agitamus per il Comitato Italiano Paralimpico. Psicologo della nazionale italiana di tiro con l’arco.