giovedì, 04 marzo 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Olbia e Provincia di Sassari: pioggia di multe nel fine settimana

Controlli anticovid in vista del passaggio da zona gialla ad arancione: denunce e contravvenzioni  

Olbia e Provincia di Sassari: pioggia di multe nel fine settimana
Olbia e Provincia di Sassari: pioggia di multe nel fine settimana
Olbia.it

Pubblicato il 25 gennaio 2021 alle 18:15

condividi articolo:

Sassari. Fine settimana con controlli rafforzati da parte delle forze dell'ordine. Il comando provinciale dei Carabinieri di Sassari ha intensificato il controllo del territorio anche per ottemperare al decreto del ministro della salute che ha elevato le restrizioni “anticontagio” nella regione, da zona gialla a zona arancione.  Diverse le sanzioni e le denunce agli automobilisti che non hanno rispettato le disposizioni dellate dai dpcm e dalla normativa anticontagio. 

Ad Olbia un bicchiere di troppo è costata la patente ed una denuncia per guida in stato di ebbrezza ad un automobilista, contravvenzionato anche per aver violato il “coprifuoco”.

Sempre in Gallura, a Tempio Pausania, i militari hanno ritirato un'altra patente per guida in stato di ebbrezza, con denuncia alla magistratura e contravvenzione per violazione del coprifuoco.

A bono due persone sono state contravvenzionate per aver violato la “zona rossa” che vige in quel comune per ordinanza del sindaco; ad entrambi sono stati anche trovati alcuni grammi di marijuana e per questo segnalati.

A Burgos è stato multato un cittadino perché non indossava la mascherina all’interno dell’esercizio pubblico e altre 4 persone per aver violato il “coprifuoco” delle 22.

A Ozieri l’autista di un’auto è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e, insieme ai suoi due passeggeri, contravvenzionato per aver violato il divieto di recarsi in un comune diverso da quello di domicilio.

A Buddusò un automobilista è stato contravvenzionato per violazione del “coprifuoco”.

A Valledoria quattro automobilisti sono stati fermati a bordo delle rispettive autovetture e multati per aver violato il “coprifuoco”.

Stessa sorte per due cittadini di Sedini, sorpresi fuori casa ben dopo l’orario del “coprifuoco”.