lunedì, 12 aprile 2021

Informazione dal 1999

Economia, News

Olbia, a Cala Saccaia investimento da 10 milioni di euro: ecco il Gruppo Valdettaro

Un cantiere per maxi yacht

Olbia, a Cala Saccaia investimento da 10 milioni di euro: ecco il Gruppo Valdettaro
Olbia, a Cala Saccaia investimento da 10 milioni di euro: ecco il Gruppo Valdettaro
Olbia.it

Pubblicato il 27 febbraio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Dieci milioni di euro di fatturato e tanta occupazione per un settore in forte ascesa: siamo a Cala Saccaia, distretto nautico olbiese/gallurese dove trovano spazio numerose eccellenze. Qui il Gruppo Valdettore, un'azienda storica del settore, sta costruendo un capannone che diventerà una vera e propria “clinica” per yacht: un luogo dove i giganti del mare, belli e impossibili, potranno trovare maestranze preparatissime, attenzione e un luogo da sogno. A svelare i piani di questo importante investimento è il Cipnes sul suo sito ufficiale: le dichiarazioni sono di Ugo Vanelo: campione del mondo di vela e guida del Gruppo Valdettaro che ha sede in Liguria.

Poiché il cantiere ligure ha spazi limitati, il Gruppo ha deciso di prendere un posto al sole – letterale e metaforico – in Sardegna: dove se non nel distretto nautico di Olbia? E così, ecco l'investimento da 10 milioni di euro. Gli ettari sono 5, il capannone sarà di 14.000 metri quadri, gli occupati una cinquantina. “Abbiamo una banchina di 200 metri e un travel lift da 720 tonnellate. Potremo ospitare barche da 50/60 metri. Sono in costruzione anche stanze e alloggi per i comandanti e gli equipaggi. Pensiamo anche a un chiringuito per godere della bellezza del tramonto”, spiega Vanelo al Cipnes.

L'investimento è importante, così come l'attenzione all'ambiente: Vanelo spiega che l'area a mare è continuamente monitorata per scoprire eventuali anomalie. Una sicurezza in più che non guasta, se si considera che a pochi metri vi sono gli allevamenti di cozze, l'oro nero del Golfo di Olbia. Altra particolarità del cantiere sono le maestranze: tutte sarde.

Per Vanelo, Olbia può diventare una destinazione per maxi yacht: manca, però, una cosa fondamentale, ovvero il porto turistico. Un altro punto del programma di Nizzi che non è andato a buon fine. Per contro, l'Autorità Portuale di Massimo Deiana sta andando avanti da sola.