sabato, 16 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Melanoma, i giovani ignorano i rischi: al via la campagna #soleconamore

Melanoma, i giovani ignorano i rischi: al via la campagna #soleconamore
Melanoma, i giovani ignorano i rischi: al via la campagna #soleconamore
Laura Scarpellini

Pubblicato il 04 luglio 2019 alle 10:15

condividi articolo:

Olbia, 4 luglio 2019 - Complice la grande ondata di caldo torrido che ha investito il nostro Paese e non solo nei giorni scorsi, abbiamo visto riversare accaldati bagnanti sulle spiagge in cerca di refrigerio.

Ma l'estate è lunga e a quanto risulta da varie ricerche effettuate, le nuove generazioni non prendono affatto in considerazione le regole fondamentali per esporsi al sole in modo sicuro.

Le campagne informative ormai da tempo rendono noto che i raggi ultravioletti siano il principale fattore di rischio per il melanoma, il tumore della pelle. Purtroppo questa tipologia degenerativa, pare essere la più aggressiva e in continua crescita soprattutto fra i giovani ( i dati ci comunicano che il 20% dei nuovi casi si verifica in pazienti fra i 15 e i 39 anni). La Fondazione Aiom (Associazione italiana di oncologia medica) e presentata al Ministero della Salute, ha dato vita ad un progetto per sensibilizzarci verso un'abbronzatura consapevole.

Si ricordano gli anni in cui già venivano diffusi i consigli estivi di non esporsi durante le ore più calde ai raggi del sole e di proteggersi con le creme protettive. Oggi i dati rivelano che ben il 39% degli adolescenti non utilizza mai la crema protettiva in spiaggia, e che per oltre la metà del campione in esame(51%) utilizzarla è addirittura "da sfigati" perché non farebbe abbronzare.

È la fotografia scattata dal sondaggio su 3.500 giovani che dà il via al progetto #soleconamore, campagna nazionale di sensibilizzazione sull'abbronzatura consapevole e sulla prevenzione del melanoma indirizzata ai giovanissimi, realizzata da Ma la scarsa consapevolezza dei giovani va oltre: solo il 18% sa cos'è il fototipo (per il 53% è un tipo di immagine, per il 16% una tecnica di selfie e per il 13% una tonalità di colore dei fiori), mentre il 63% ritiene che le lampade solari aiutino ad abbronzarsi meglio e il 48% non sa cosa sia il melanoma (per il 24% è un problema alimentare).

Il sole non è di certo da demonizzare e considerare un nemico, ma alcune regole vanno seguite, partendo proprio dall' uso delle creme solari con un indice protettivo adeguato alla pelle , evitando sempre le ore centrali della giornata, ovviamente. Ormai i dati certi attestano che le scottature solari gravi, durante l'infanzia e l'adolescenza andranno a triplicare il rischio di melanoma in età adulta. Il melanoma è una delle neoplasie che ha fatto registrare i più alti tassi di crescita, e stavolta per sensibilizzare i giovani, verranno utilizzati i mezzi per attrarre la loro attenzione: social network, e influencer di spicco, riuniti sotto il richiamo dello slogan #soleconamore.

Sarà il caso di dire : " Un selfie ci salverà?"

Cronaca

Cronaca