mercoledì, 20 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Golfo Aranci, Mizar in vendita a 9000 euro: il semisommergibile giallo è da "buttare"

Golfo Aranci, Mizar in vendita a 9000 euro: il semisommergibile giallo è da
Golfo Aranci, Mizar in vendita a 9000 euro: il semisommergibile giallo è da
Olbia.it

Pubblicato il 01 dicembre 2020 alle 18:29

condividi articolo:

Golfo Aranci, 01 dicembre 2020 - La minoranza del Comune di Golfo Aranci, coordinata da Giorgio Muntoni e composta da altri tre consiglieri (Michelino Grego, Giusy Masala e Andrea Viola), tornano a farsi sentire per pungolare l'amministrazione Mulas.

"I Consiglieri Comunali del Gruppo Cambia Con Noi, Giorgio Muntoni, Michelino Greco, Andrea Viola e Giuly Masala intervengono per portare a conoscenza della popolazione la fine annunciata del fantomatico museo sottomarino. Dopo aver speso oltre un milione di euro per un museo sottomarino completamente abbandonato a se stesso è arrivata la triste ed inesorabile fine del sottomarino giallo - scrive la minoranza -. Ebbene si, dopo che il Comune aveva speso oltre 250 mila euro per il suo acquisto, aver speso altre cospicue somme per manutenzioni varie e da ultimo oltre 8 mila euro per il posto barca nel porto di golfo aranci diventato privato, la Giunta Comunale in data 25/11/2020 ha deliberato la sua vendita. Motivo? A seguito di perizia è emerso che il sottomarino, in completo stato di abbandono da anni, è risultato in condizioni generali fatiscenti a causa della mancata manutenzione, oltre ad essere stato oggetto anche di furti della strumentazione di bordo".

Continua la minoranza: "Un vero disastro. Per detti motivi il sottomarino, costato oltre 250 mila euro è stato valutato 8 mila euro. Per detti motivi, la Giunta ha deciso di mettere in vendita il natante per la somma di € 9 mila euro. (aumentato di mille per il costo della perizia). Insomma un fallimento amministrativo assurdo. Da sempre noi consiglieri avevamo evidenziato le criticità, la antieconomicità e la scelta politica sbagliata dell’amministrazione".

Secondo l'opposizione, l'amministrazione non avrebbe mai reso pubblica questa situazione ai cittadini. "Nonostante, ciò, l’Amministrazione comunale ha sempre cercato di nascondere i gravi fallimenti con articoli roboanti e messaggi non veritieri. La realtà invece prima o poi arriva inesorabilmente. La mancata gestione oculata dei soldi pubblici ha determinato la perdita di oltre un milione di euro per un progetto completamente fallito".

"Tutti soldi che potevano essere utilizzati a favore delle famiglie, degli imprenditori e dei giovani con progetti più utili e non fallimentari.
Finisce così tristemente la storia del sottomarino giallo. Come gruppo Cambia Con Noi continueremo a fare proposte alternative e a chiedere all’amministrazione di cambiare veramente rotta sul modo di spesa pubblica", conclude la minoranza.

Cronaca

Cronaca