sabato, 16 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Disagi per chiusura 131 Abbasanta- Nuoro: Confartigianato Trasporti scrive a Prefetti e Anas

Disagi per chiusura 131 Abbasanta- Nuoro: Confartigianato Trasporti scrive a Prefetti e Anas
Disagi per chiusura 131 Abbasanta- Nuoro: Confartigianato Trasporti scrive a Prefetti e Anas
Olbia.it

Pubblicato il 15 marzo 2013 alle 18:47

condividi articolo:

Confartigianato Trasporti Sardegna ha scritto ai Prefetti di Nuoro e Oristano e all’ANAS per chiedere un incontro sui disagi causati dalla chiusura della 131 Abbasanta-Nuoro nel tratto tra i Km 2 e 8.900. Infatti, i lavori sulla principale arteria di collegamento tra il sud, il centro e il nord dell’Isola, e i conseguenti disagi derivati dal totale e parziale divieto di transito, stanno comportando un pesante danno economico e organizzativo alle imprese dell’autotrasporto. “Ci spiace constare - ha scritto Giovanni Antonio Mellino, Presidente di Confartigianato Trasporti Sardegna, nella missiva inviata questa mattina a Prefetti e ANAS - che un intervento di tale portata, riguardante la più importante arteria viaria della regione, è stato assunto senza alcun confronto preliminare con le principali Organizzazioni dell’Autotrasporto”.“Per questo – ha proseguito Mellino nella lettera - riteniamo fondamentale che vengano assunte iniziative che allevino il disagio degli autotrasportatori, già gravemente provati dall’attuale periodo di crisi”. Secondo il Presidente di Confartigianato Trasporti Sardegna, solo un auspicato confronto tra i Prefetti di Nuoro, Oristano, l’ANAS e le Associazioni dell’Autotrasporto, potrà consentire di individuare alternative valide all’attuale e grave situazione. Per l’Associazione dei Trasportatori, “tale incontro è tanto più urgente in quanto è prevedibile che il periodo di fine lavori nell’arteria interessata possa prolungarsi ben oltre la scadenza attuale, prevista per 29 marzo 2013”. In conclusione, Mellino chiedendo alle Autorità competenti di “considerare le conseguenze sulla sicurezza stradale, sulla economia delle imprese, e sul rispetto della normativa del lavoro che la mancanza di interventi risolutivi possa generare”, comunica la disponibilità dell’Associazione per qualsiasi chiarimento e partecipazione ai tavoli eventualmente convocati.

Cronaca

Cronaca