giovedì, 21 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Cipnes, che fine ha fatto la Pista Fotovoltaica? Ve lo diciamo noi

Dopo la nostra inchiesta giornalistica qualcosa si è mosso

Cipnes, che fine ha fatto la Pista Fotovoltaica? Ve lo diciamo noi
Cipnes, che fine ha fatto la Pista Fotovoltaica? Ve lo diciamo noi
Angela Galiberti

Pubblicato il 13 gennaio 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Che fine ha fatto l'appalto per la pista ciclabile fotovoltaica del Cipnes alla luce dell'inchiesta giornalistica sugli appalti in Gallura che vedevano, tra le aziende partecipanti, l'Apulia Srl finita su richiesta Anac/Prefetto Bari in gestione straordinaria (per un solo appalto, quello del Teatro di Acquaviva delle Fonti) tra il 2018 e il 2019 a causa di un'inchiesta giudiziaria della Procura di Bari su presunti appalti truccati in Puglia? Lo scopriamo con una determina consortile del 25 novembre scorso, con la quale viene ripercorso tutto l'iter amministrativo seguito dal Cipnes e con la quale si decide, norme alla mano, di tenere il Consorzio Sinergica come appaltante grazie alla sostituzione dell'azienda pugliese.

Dunque, l'appalto andrà avanti con il Consorzio Stabile Sinergica – lo stesso di via Redipuglia, dove opera ancora l'Apulia Srl: cosa è successo in questi mesi ce lo dice proprio il Consorzio Industriale olbiese con la determina firmata dal direttore generale e dal responsabile del procedimento. Subito dopo la pubblicazione dell'inchiesta di Olbia.it, composta da diversi capitoli (uno dei quali riguarda una sentenza del Tar Sardegna che dà ragione al Consorzio di Bonifica della Gallura per l'esclusione della RTI guidata dall'azienda Apulia Srl per aver omesso quanto avvenuto tra il 2017 e il 2018 con l'inchiesta Pura Defluit e la successiva gestione straordinaria per l'appalto del teatro di Acquaviva delle Fonti), tra Cipnes e Sinergica parte un fitto carteggio interlocutorio sulle tante vicende rese note dalla nostra inchiesta giornalistica, ma presenti sul web sin dal 2017 per quanto riguarda l'indagine Pura Defluit.

Il Cipnes ha chiesto la trasmissione di tutta la documentazione in versione dettagliata, il Consorzio ha risposto consegnando copia della determinazione Abbanoa e copia dell'atto di citazione innanzi al Tribunale Civile di Cagliari, copia del provvedimento del Prefetto di Bari per la gestione straordinaria, copia del ricorso al Tar Puglia, rating di legalità, linee guida del 15 marzo 2020.

La risposta del Consorzio olbiese è interessante: “con nota in data 15/9/2020, prot. Cipnes 5803 il Cipnes – Gallura, ritendendo la perdurante sussistenza di causa ostativa all'esecuzione del contratto ex art. 80, c. 5, del Codice degli Appalti nei confronti della consorziata omissis ha disposto, ai sensi dell'art. 21-nonies della L.241/90, l'avvio del procedimento di autotuela decisioria di annullamento del provvedimento di aggiudicazione definitiva disposto in data 21/10/2020”.

Dunque, secondo quanto si apprende da questo documento, il Cipnes ha ritenuto permanenti le motivazioni che non avrebbero permesso la continuazione del contratto, salvo, chiaramente, la possibilità di cambiare l'azienda consorziata in questione ai sensi dell'articolo 48 comma 7 bis del Codice dei Contratti Pubblici. Il Sinergica, con nota del 18 settembre, informa il Cipnes di voler procedere alla sostituzione dell'impresa consorziata ed è così che arriva la nuova azienda.

Il Cipnes, per evitare un contenzioso “complesso, duraturo e incerto nel merito, incardinabile dal soggetto interessato nei diversi plessi giurisdizionali alla luce delle osservazioni formulate in seno al discrezionale procedimento di aututuela decisoria avviato da questa stazione appaltante per l'annullamrnto della disposta aggiudicazione” e per “assicurare la rapida esecuzione della peculiare opera pubblica impiantistica in oggetto”, dispone l'archiviazione dell'autotuela e prende atto della sostituzione operata dal Consorzio Sinergica. 

Clicca qui per scaricare la determina del Cipnes.

Geolocalizzazione

Geolocalizzazione