Tuesday, 21 May 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

Cala Luna: al via il numero chiuso

Ancora una spiaggia sarda a numero chiuso

Cala Luna: al via il numero chiuso
Cala Luna: al via il numero chiuso
Giada Muresu

Pubblicato il 18 April 2024 alle 14:00

condividi articolo:

Baunei. Dorgali e Baunei, i due comuni che si affacciano sul Golfo di Orosei in Sardegna e condividono la spettacolare spiaggia di Cala Luna, hanno deciso di introdurre il numero chiuso a partire da quest'estate per gestire gli arrivi massicci di turisti che affollano l'incantevole arenile durante i mesi estivi.

L'annuncio è arrivato dopo il via libera delle amministrazioni comunali di Dorgali e Baunei, che hanno convenuto sull'importanza di regolare l'afflusso di visitatori sulla spiaggia, popolare sia tra i turisti italiani che stranieri. Il primo passo verso l'attuazione del numero chiuso è stato compiuto con la riunione del tavolo tecnico, che ha coinvolto operatori turistici del Golfo di Orosei, la Capitaneria di Porto, la Forestale, la Questura e la Prefettura di Nuoro, insieme alla Confcommercio.

Durante questa fase iniziale si è discusso di varie misure, tra cui l'introduzione di un "ticket ecologico", l'aumento della vigilanza e la pianificazione degli sbarchi via mare. L'obiettivo primario di queste misure è la salvaguardia dell'ambiente e la sicurezza dei bagnanti, allo stesso tempo tutelando le imprese di trasporto marittimo che operano nel Golfo.

Stefano Monni, sindaco di Baunei, ha supportato l'introduzione del numero chiuso, citando l'esperienza positiva delle calette circostanti che già hanno limitazioni di accesso. A titolo esemplificativo, a Cala Mariolu sono ammesse al massimo 700 persone contemporaneamente, mentre a Cala Biriala e Cala dei Gabbiani sono consentite 300 persone e a Cala Goloritzè solo 250. Il sindaco Monni ha inoltre indicato che, secondo lui, un tetto massimo di mille persone sarebbe accettabile per Cala Luna, sempre all'interno di un regolamento ben definito che verrà redatto dai due comuni e successivamente sottoposto agli operatori turistici.

Il numero chiuso a Cala Luna rappresenta quindi un passo importante verso una gestione più sostenibile delle risorse naturali e del turismo nella regione del Golfo di Orosei, con l'obiettivo di garantire un'esperienza positiva ai visitatori mantenendo intatto il fascino unico di questa destinazione mediterranea.