martedì, 19 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Alluvione, 11 presepi per dare speranza ai territori colpiti da Cleopatra

Alluvione, 11 presepi per dare speranza ai territori colpiti da Cleopatra
Alluvione, 11 presepi per dare speranza ai territori colpiti da Cleopatra
Angela Galiberti

Pubblicato il 09 dicembre 2013 alle 15:00

condividi articolo:

Olbia - I territori colpiti dal Ciclone Cleopatra hanno bisogno di tante cose: solidarietà, cibo, aiuti dello stato, stufe. Ma non solo: gli abitanti, specie quelli più colpiti negli affetti e nelle cose, hanno bisogno anche di una parvenza di normalità. Per questo motivo l'Assessorato Regionale al Turismo, guidato da Luigi Crisponi, ha deciso di dare il via ad una iniziativa che ha lo scopo di infondere un po' di speranza e gioia nei cuori delle popolazioni colpite dall'alluvione. In queste ore, 11 presepi realizzati da altrettanti artigiani sono in viaggio per raggiungere Olbia, Oliena, Onanì, San Gavino, Uras, Terralba, Siliqua, Bitti, Torpè, Nuoro, Cagliari (Viale Trieste). I primi 9 paesi ospiteranno i presepi in altrettante chiese, quello di Nuoro verrà consegnato alla locale Questura per onorare la memoria dell'ispettore Luca Tanzi, morto nel crollo di un ponte mentre scortava un'ambulanza insieme ad altri colleghi, rimasti feriti. “Vogliamo lanciare un messaggio di speranza e solidarietà per la nostra Sardegna - ha affermato l’assessore regionale al Turismo Luigi Crisponi - L’augurio è quello che tutti i territori si rimettano in piedi il prima possibile”. I presepi sono stati realizzati da alcuni dei più bravi maestri artigiani della Sardegna. L'isola può vantare una tradizione artigiana d'eccellenza che sfocia, spesso e volentieri, in vera e propria arte. I presepi sono stati realizzati da tre artigiani di Nuoro (le botteghe Arte Metalli ed Etoile e da Roberto Ziranu), da Federico Coni di Ales (OR), di Gianni Deledda di Bultei (SS), Nicola Filia di Olbia, Antonella Musu di Samugheo (OR), Giampaolo Mameli di San Sperate (CA), Alessio Vilia di Sarule (NU), Costantino Puddu di Sedilo (OR) e Matteo Loi di Ussassai (OG). (in copertina: il presepe realizzato dall'olbiese Nicola Filia che sarà esposto ad Olbia nella chiesa della Sacra Famiglia)

Cronaca

Cronaca