Friday, 19 July 2024

Informazione dal 1999

Bianca, Cronaca

Tempio, Davide Deiana e le sue candele sostenibili: ecco la sua storia

Davide Deiana racconta come la sua passione sia diventata lavoro

Tempio, Davide Deiana e le sue candele sostenibili: ecco la sua storia
Tempio, Davide Deiana e le sue candele sostenibili: ecco la sua storia
Barbara Curreli

Pubblicato il 07 July 2024 alle 07:00

condividi articolo:

Tempio. Il Faber Festival racconta il grande de Andrè anche attraverso i profumi e le attività del territorio. Nella serata di venerdì 12 alle 18 presso piazza Sechi verrà inaugurata la 19esima edizione del Tempio Faber Festival con i percorsi sensoriali che ci guideranno attraverso luoghi e canzoni di Faber con una nuova prospettiva. Ad accogliere concittadini e turisti Davide Deiana e le sue "Keras", candele naturali create con la cera di soia. "L'idea è nata nel 2017, dopo un viaggio in Australia, mi avevano colpito le candele naturali create con la cera di soia. All'inizio è stata una passione, -racconta Deiana- e le vendevo solo ad Aggius, paese in cui vivevo. Poi dal 2020 è diventato il mio unico lavoro che mi occupa il 90 % del tempo,  Mi sono dedicato molto alle sperimentazioni, a studiare il packaging, utilizzo linee di prodotti sostenibili e se possibile a Km zero: il sughero per i tappi arriva da Tempio, grafica ed etichette li fanno a Tempio, i barattoli sono di vetro riciclabile e li acquisto in zona, inoltre utilizzo cera di soia e gli stoppini delle candele sono di cotone. La mia clientela è principalmente della Gallura. 

Nel 2020 -prosegue- anche io ho subito uno stop con il blocco della pandemia data dalla mancanza delle materie prime. Ora in occasione del Faber Festival ho creato delle candele in esclusiva, ispirate alle canzoni di De André, 20pezzi per ogni linea, come la candela profumata alla rosa, in onore alla canzone "bocca di rosa". Venerdì sera e Sabato mattina farà la dimostrazione dal vivo, -conferma- avrò con me dei bollitori e farò vedere con una dimostrazione pratica il procedimento per creare le candele. Nato come hobby ora lo impegna quasi tutto l'anno, da marzo a dicembre. Deiana ci ricorda che la candela si spegne con il tappo , le sue sono uguali nella presentazione, a cambiare è la fragranza. In chiusura ci ricorda che "in una attività ha successo chi ci mette la faccia, chi si impegna, io lavoro come artigiano, mi piace fare le candele, le faccio su ordinazione, per dare anche un ulteriore qualità al prodotto."