sabato, 16 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Sardinia Calling, successo per la serata benefica organizzata dai sardi a Londra

Sardinia Calling, successo per la serata benefica organizzata dai sardi a Londra
Sardinia Calling, successo per la serata benefica organizzata dai sardi a Londra
Olbia.it

Pubblicato il 02 dicembre 2013 alle 19:47

condividi articolo:

Londra - Un successo dettato dall'amore per la propria terra e dalla solidarietà nei confronti di persone meno fortunate: Sardinia Calling, la serata benefica organizzata da un gruppo di sardi residenti a Londra, è stata un successo. Merito dell'ottima organizzazione di Jessica Tala, la mente che ha ideato l'evento coinvolgendo tutti i sardi che risiedono nella City. "Vivo a londra da due anni esatti. Amo questa città come se fosse mia, ma il cuore è e sarà sempre in Sarsegna - ha detto Jessica Tala - sono di Ittiri un paese vicino Sassari e Alghero quindi a 10 minuti dal mare.. Ma purtroppo il mare ed il bel tempo non ci danno ne da mangiare ne da vivere. Per quando possa esser triste dobbiamo staccarci dalla nostra isola e provare a realizzare i nostri sogni qui a Londra o in qualsiasi altro posto all estero. Il 18 novembre ho finito di lavorare alle 11 di sera, ho aperto Facebook come al solito e ho cominciato a leggere stati, vedere foto, vedere commenti che parlavano di cosa stesse succedendo in Sardegna e sono rimasta sconvolta! Ho pensato questo e un incubo.. La Mia terra cosi perfetta.. Cosa succede ? Allora ho guardato I tg che parlavono Della Vicenda e mi sono sentita morire dentro..inutile e impotente perche sapevo di non porer fare Qualcosa essendo qui.. Quindi ho realizzato la pagina Movimento sardi a londra e ho chiesto a tutti i miei amici sardi e non ..di unirsi alla pagina..e di invitare tutti i loro conoscenti e amici perché volevo raccogliere dei fondi per poter comprare qualcosa da spedire alle persone colpite da questo inferno ". Così è nata Sardinia Calling: in tempi record i sardi-londinesi si sono organizzati per provare ad aiutare la loro terra ferita e i loro conterranei rimasti senza casa. La serata è stata organizzata come una vera e propria cena di beneficenza, ma a ritmo londinese: buffet a offerta, facepainting a offerta, fotografia e reportage video. Il tutto condito dalla musica curata dai dj sardi più noti nella City: Diego Ck Family, Luca F e Iacopo Roghi. Alessandra Tortone, l'artista olbiese che si è occupata di dipingere il dormitorio di via Canova, si è occupata del facepainting dipingendo sul viso dei partecipanti i 4 mori. Juli Piscedda (speaker olbiese di Radio Internazionale, giornalista freelance che ha collaborato 5Stelle Sardegna e A Olbia e fotografa) si è occupata del reportage video che verrà, poi, caricato su Internet.Anna Starowicz, fotografa, invece si è occupata di documentare con la fotocamera digitale tutto quello che è successo durante Sardinia Calling. La serata, svoltasi nel locale Arch365 di Londra, è stata molto positiva: i ragazzi hanno raccolto ben 1369 sterline che verranno divise tra i comuni di Olbia, Uras, Torpè e Terralba. La cifra è, però, provvisoria: i ragazzi stanno aspettanto le donazioni di chi non ha partecipato alla serata, ma vuole aiutare la Sardegna. Angela Galiberti (in copertina: un momento della serata, foto di J.Piscedda)

Cronaca

Cronaca