venerdì, 15 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Olbia. Rapina lampo a mano armata all'Aci

Olbia. Rapina lampo a mano armata all'Aci
Olbia. Rapina lampo a mano armata all'Aci
Angela Galiberti

Pubblicato il 05 marzo 2013 alle 13:11

condividi articolo:

rapina aci carabinieri polizia di stato Olbia - 2700 euro. Questo il bottino ricavato dal rapinatore che stamattina, intorno alle 10:30, si è presentato all'ufficio PRA dell'Aci di Olbia. Tutto è successo in pochissimi secondi secondo Abdul Taurè, autista di 40 anni, presente al momento della rapina. "E' entrato, ha chiuso la porta, ha mostrato la pistola e si è fatto dare i soldi - ha raccontato Abdul Taurè - Ho avuto molta paura". L'uomo, di altezza media, era vestito di scuro con un giubbotto e un passamontagna. Poche le parole proferite in italiano e senza accenti particolari. Secondo il signor Taurè il rapinatore era giovane, sulla ventina al massimo. Dopo aver preso i soldi, il rapinatore è fuggito a piedi abbandonando passamontagna e pistola. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Reparto territoriale e la Polizia di Stato con il vicequestore Fernando Spinnici. Nei cieli, un elicottero a cui sono state affidate le ricerche in tutto il centro abitato. Difficile risalire all'identità dell'uomo. Forse in aiuto arriverà la scientifica nel momento in cui analizzerà i reperti. Particolari importanti, invece, possono venir fuori dalle testimonianze dirette. Al momento della rapina nell'ufficio dell'Aci erano presenti 9 persone: 4 impiegati e 5 utenti. Tutti spaventati (una ragazza si è sentita male ed è stata portata via da un'ambulanza del 118), ma estremamente collaborativi con gli agenti, i quali li hanno interrogati a lungo all'interno dello stesso ufficio Aci. Altro aiuto potrà venire dall'unica telecamera a circuito chiuso presente in zona: quella della Provincia di Olbia-Tempio, situata in via Nanni. Sempre che il fuggitivo sia passato di là.

Cronaca

Cronaca