Da 1013 giorni 9 ore 32 minuti 57 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Cronaca Gallura

Olbia, concorso amministrativi: il Consiglio di Stato dà ragione alla Asl

Brili immobiliare 1400

Olbia, 02 Settembre 2014 – Concorso per assistenti amministrativi della Asl di Olbia: il Consiglio di Stato accoglie l’appello dell’Azienda sanitaria gallurese e rigetta la sentenza del Tar che aveva annullato il bando per 30 Assistenti amministrativi.

Dopo anni di duri attacchi e di sterili accuse, la sentenza del Consiglio di Stato stabilisce che la Asl di Olbia aveva operato correttamente. Ci dispiace per i lavoratori che speravano nello scorrimento delle graduatorie vecchie, ma è nostro compito amministrare l’Azienda in maniera corretta e nel pieno rispetto delle regole”, spiega Giovanni Antonio Fadda, direttore generale della Asl di Olbia.

Spesati article offerte 300

“Alcune sigle sindacali sin dal 2011, anno in cui era stata bandita la mobilità pre-concorsuale, hanno mosso pesanti accuse contro la nostra gestione; ora, però, la sentenza del Consiglio di Stato ha accolto l’appello presentato dalla Asl di Olbia, rigettando il ricorso in primo grado”, spiega Fadda.

In questi anni, in attesa della riforma sanitaria e dell’approvazione dell’Atto aziendale, abbiamo cercato di garantire comunque elevati livelli di offerta sanitaria pubblica, cercando di rispondere, a volte affrontando grosse difficoltà legate alla carenza di specialità e di personale, alle esigenze della popolazione e del territorio”, spiega il manager Fadda. “Questo ha portato alla rideterminazione, nel 2011, di una nuova dotazione organica che andava ad integrare quella approvata nel 1997. Un atto urgente, che intendeva dare una risposta immediata al fabbisogno reale dell’Azienda, che, negli anni, pur di garantire l’erogazione dei servizi sanitari, aveva creato elevati livelli di precariato, che poteva esser sconfitto solo attraverso le procedure concorsuali. Dopo il ricorso al Tar, però, il percorso per gli assistenti amministrativi si è bloccato”.

Il Tar, nel gennaio 2013, aveva accolto il ricorso presentato da un gruppo di candidate al concorso per 30 Assistenti amministrativi, prima sospendendolo, poi annullandolo (giugno 2013). “Il Tar in quell’occasione aveva stabilito che la Asl di Olbia prima di bandire un nuovo concorso, avrebbe dovuto utilizzare la graduatoria già esistente del concorso del 2009. Abbiamo però deciso di impugnare la sentenza davanti al Consiglio di Stato, che ora ci ha dato ragione”, spiega il Dg Fadda. “Ora proseguiremo con gli atti conseguenti”.

La causa è stata discussa dal Consiglio di Stato il 27.03.2014 e la sentenza è stata depositata in segreteria il 29.08.2014; si legge nella sentenza del consiglio di Stato n. 04438/2014: “L’appello è fondato nel merito”, e ancora: “il collegio si discosta dalla sentenza del Tar, ritenendo invece legittima la deliberazione del Direttore generale della Asl n. 2.203 del 20 settembre 2011, avente ad oggetto la rideterminazione della dotazione organica dell’Asl di Olbia con l’aumento di 30 posti della pianta organica degli assistenti amministrativi. L’interpretazione adottata dalla Asl è pertanto conforme alla ratio limitativa della norma in oggetto (art. 12 del C.C.N.L. del comparto sanità) è più logica e rigorosa di quella adottata dal Tar”.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

In Alto