Da 640 giorni 5 ore 11 minuti 10 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale pellet
approfondimenti

Olbia, bomba ecologica a Sa Corroncedda: parte l’inchiesta

Spesati orizzontale offerte

Olbia, 11 ottobre 2019 – Cosa è successo in questi anni a Sa Corroncedda? E perché i rifiuti generano così tanto movimento a Olbia? A queste domande, e molte altre, tenterà di rispondere la Procura di Tempio Pausania che ha sul tavolo i primi documenti relativi alla bomba ecologica innescata a Sa Corroncedda, ma non solo.

A darne notizia, con dovizia di particolari, è il cronista Andrea Busia sull’Unione Sarda di oggi in edicola.

Spesati article pellet

Sul tavolo del procuratore Gegrorio Capasso vi sono alcuni documenti importanti: rapporti riservati prodotti da enti di controllo, ma anche un dossier prodotto dalla Polizia Locale di Olbia.

Nonostante il clamore mediatico e ben due esposti, a Sa Corroncedda vi sarebbe ancora movimento: un continuo via via di mezzi e soggetti che scaricano rifiuti, lavorano e portano via metalli.

A rimanere nella zona a due passi dal Padrongianus sono gli scarti: materiale di ogni tipo, anche potenzialmente inquinante.

Per stabilire quanto l’area è compromessa servono delle indagini specifiche, in particolare in teoria bisognerebbe compiere dei carotaggi e analizzare sia lo stato di salute del terreno, sia quello delle falde acquifere che possono trovarsi nel sottosuolo.

Intanto, è chiaro che la situazione è peggiorata negli ultimi anni. Il campo rom di Sa Corroncedda è stato oggetto, negli anni, di diverse operazioni e sequestri. Le condizioni sono peggiorante visibilmente nel 2017: lo testimoniano le immagini satellitari.

Al momento, comunque, non ci sono ipotesi di reato: l’inchiesta è alle battute iniziali.

C’è poi da considerare un altro aspetto che è fondamentale: Sa Corroncedda e Colcò, i due ex campi rom, sono solo la punta dell’iceberg del “problema rifiuti”.

Discariche più o meno grandi sono diffuse in tutto il territorio comunale: si parte dal singolo sacchetto abbandonato a vere e proprie piccole “montagnette” di sacchetti.

Anche queste discariche hanno una genesi ben precisa e le responsabilità dovranno essere, prima o poi, individuate.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto