Friday, 19 July 2024

Informazione dal 1999

Altri Sport, Sport

Lo sport non si ferma mai

Ogni giorno partite da non perdere

Lo sport non si ferma mai
Lo sport non si ferma mai
Olbia.it

Pubblicato il 22 September 2023 alle 07:00

condividi articolo:

Lo sport non si ferma mai

Ogni giorno almeno un match da non perdere assolutamente

Il bello dello sport è che non si ferma mai. Anche adesso che siamo in estate abbiamo vissuto dal divano di casa ben due eventi: il quarto posto ottenuto all’Europeo dalla Nazionale italiana di pallavolo femminile e la sconfitta al Mondiale ai quarti di finale dell’Italia del basket contro i giganti USA. Se nel primo caso si può parlare di un flop, considerando che eravamo tra i favoriti per la vittoria finale, nel secondo caso siamo riusciti a superarci. Sì, perché poter affrontare questi Stati Uniti d’America è stato un premio che si sono guadagnati i ragazzi di Pozzecco, superando i propri limiti durante la gara proibitiva giocata contro la Serbia. Quel 78 a 76 per gli azzurri, per come si era messo l’incontro, è stato un miracolo sportivo. Per fortuna di miracoli sportivi, o semplicemente di belle imprese sportive, ne possiamo vivere ancora tantissime altre! Visti i tanti tornei e manifestazioni che ci terranno compagnia oggi, domani e dopodomani, MarathonBet con questo articolo desidera offrirci qualche consiglio su cosa non dobbiamo assolutamente perderci se siamo appassionati di sport a 360 gradi.

La Serie A con la 4a giornata sta per ripartire

Per quanto riguarda il calcio, dopo la sosta per le Nazionali ripartirà la Serie A, con la 4a giornata di campionato che si prospetta davvero interessante. Se non altro per il derby di Milano che vedrà di fronte le capoliste Inter e Milan, per la prima volta nella storia appaiate assieme al primo posto prima di uno scontro diretto. Nonostante manchino ancora alcuni giorni prima di questo grande evento, che coinvolgerà le televisioni di tutto il mondo, già oggi sui principali siti Internet se ne parla, ipotizzando formazioni titolari e possibili scenari. Vista l’importanza, i consigli di MarathonBet sui prossimi eventi sportivi si focalizzano anche su questa gara dal risultato incerto prevista per il 16 settembre. Perché se è vero che i nerazzurri contro la Fiorentina hanno offerto una prova di forza importante – un 4 a 0 senza storia che addirittura poteva essere più rotondo – i rossoneri finora non sono stati da meno grazie ai nuovi arrivati che stanno facendo la differenza. Da non sottovalutare l’altro big match di giornata, quello tra Juventus e Lazio. Da un lato troviamo la squadra di Allegri che quest’anno può fare bene grazie a un attacco piuttosto convincente – spostare Chiesa in avanti al fianco di un Vlahović quasi ritrovato sta pagando ottimi dividendi – dall’altro quella di Sarri che si sta ritrovando dopo un inizio shock grazie a Kamada e Guendouzi. Lo spettacolo dunque è assicurato. C’è poi il Napoli da ammirare, soprattutto ora che avrà voglia di rifarsi dopo la brutta e inaspettata sconfitta con la Lazio. Il Genoa, suo prossimo avversario, è avvisato. Infine occhio al Cagliari appena tornato in Serie A. MarathonBet però non è interessato soltanto al calcio, e infatti ci consiglia altri eventi sportivi da non perdere, tra cui la stagione NBA che prenderà il via il 24 ottobre.

Riusciranno i Denver Nuggets a bissare il successo dello scorso anno?

MarathonBet ricorda a tutti gli appassionati di non perdersi la nuova stagione del basket a stelle e strisce,attorno alla quale c’è tanta curiosità. Per esempio tutti noi ci chiediamo se i Denver Nuggets riusciranno o meno a bissare il successo dello scorso anno. Risposta:molto dipenderà dall’apporto offerto da Nikola Jokić, centro che unisce grande forza fisica a ottime doti cestistiche, salito in cattedra dopo le tante buone stagioni trascorse con la maglia della franchigia del Colorado. Se già a partire dal match inaugurale contro i Los Angeles Lakers farà la differenza, per coach Malone e i suoi ragazzi il cammino verso la conquista dell’anello potrebbe mettersi subito in discesa. Se è vero che ci vogliono più partite per poterlo affermarecon sicurezza, è altrettanto vero che, calendario alla mano, una volta superato questo primo grande scoglio poi ci saranno da affrontare Grizzlies e Thunder. Avversari non certo all’altezza degli attuali detentori del titolo. Chi potrebbe contendere il titolo a Denver sono i Boston Celtics, che si sono rinforzati inserendo Kristaps Porziņģis, e i Milwaukee Bucks, che, con la certezzaGiannīs Antetokounmpo, proveranno a superarsi. Dietro a queste squadre ci sono i Suns, che con il trio Durant-Booker-Beal orahanno tanti punti nelle mani. E per quanto riguarda la fase difensiva? In quel caso ci saranno alcuni problemi, perché sebbene Durant sia sempre stato un ottimo difensore – come quando giocava con i Golden State Warriors –con tutte queste stelle sul parquet la possibilità che pensi più che altro ad aggiornare il suo carrier high a livello di canestri realizzati c’è eccome.

Le FinalsWNBA

Continuando a parlare di palla arancione, MarathonBet ci suggerisce di sintonizzarci sullaWNBA, ossia l’NBA femminile,che sta per entrare nel vivo con i play-off del 13 settembre. Riusciranno le detentrici del titolo, le Las Vegas Aces, a trionfare anche quest’anno, dopo le ultime Finals vinte controle Connecticut Sun?Molto dipenderà dal rientro della stella Candice Parker, che ha giocato pochissimo a causa di un infortunio al piede sinistro. La 7 volte All-Star e 2 volte campionessa WNBA è scesa sul parquetsoltanto 18 volte ed è difficile che rientri proprio per la post-season. Le Las Vegas Aces sono arrivate stanche all’appuntamento più importante e per ripetersi avrebbero bisogno di una bella iniezione di fiducia, che potrebbe dare loroCandice Parker con il suo ritorno. Se così non dovesse essere, attenzione alle New York Liberty, franchigia candidata ad arrivare fino in fondo alla competizione.

Il tennis con i suoi tornei più belli

Oltre a calcio e basket, MarathonBet, bookmaker online con sede a Brighton, nel Regno Unito, ci consiglia diseguire il tennis con i suoi tornei più belli. Non solo lo US Open, che  ha visto Sinner capitolare dopo quasi 5 ore ben giocate a causa di una tenuta fisica non all’altezza del russo Zverev, ma anche lo Shangai Masters 1000, del 4-15 ottobre, e il Paris Masters 1000, del 30 ottobre-5 novembre. Volendo andare oltre, ci sarebbero anche le ATP Finals del 12-19 novembre da non perdere. Durante queste manifestazioni, forse assisteremo ancora una volta al duello intergenerazionale tra Đoković e Alcaraz? Oppure ci sarà un terzo incomodo in grado di sovvertire ogni pronostico? Non dobbiamo fare altro che aspettare ancora un po' per scoprirlo! E in più scopriremo se il nostro Sinner avrà imparato dalle sue recenti sconfitte, riuscendo a fare quel definitivo salto di qualità che lo iscriverebbe nell’Olimpo dei grandissimi. La stoffa del campione come ben sappiamo ce l’ha; ora si tratta di correggere alcuni difetti, tra la cui la tenuta mentale che talvolta nei momenti che contano viene meno. Se poi lavorasse di più sull’aspetto fisico, aumentando la propriamassa muscolare, potrebbe insidiare il nuovo numero uno, quell’Alcaraz che ben presto supererà a livello di vittorie un mostro sacro come Đoković.

La pallavolo internazionale e non solo

Infine, tra gli altri eventi sportivida non perderec’è la pallavolo, non solo internazionale, con gli Europei maschili che si concluderanno il 16 settembre, ma anche “locale”. Per esempio la pallavolo brasiliana risulta molto interessante, perché è proprio lì che nascono e crescono prospetti di sicuro interesse che sono destinati a giocare in Europa. Questo è stato il caso di Lucas Saatkamp che ha militato durante la stagione 2015-2016 per Modena. Ora è tornato a casa e gioca per il Sada di Belo Horizonte, ma soltanto perché sta per chiudere la carriera. Una soddisfazione sportiva che fa il paio con tante altre che ancora una volta riguardano il Belpaese.