Da 705 giorni 3 ore 18 minuti 31 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Cronaca Olbia

Goliardia a Olbia: il farmacista di Porto Cervo accoglie le nuove leve

Spesati day 1400

Olbia, 5 dicembre 2019 – Anche quest’anno si è rinnovato il tradizionale appuntamento a cui non possono sottrarsi tutti coloro che durante i trascorsi universitari siano passati per la “Goliardia” di Sassari.

E così in occasione delle prossime feste matricolari e della discesa dei carruzzi, una rappresentanza della goliardia passa in rassegna le migliori cantine vinicole della Gallura e non solo, alla ricerca di donazioni in vino.

Spesati day 300

Quanto raccolto verrà poi generosamente offerto a tutti gli universitari e al pubblico che parteciperanno ai prossimi eventi in programma, in cui i ringraziamenti ai donatori saranno di certo plateali.

Tale rituale è anche occasione per far visita a coloro che quei tempi universitari li hanno vissuti  partecipando attivamente all’attività goliardica studentesca. Un passaggio di testimone vero e proprio tra generazioni ma anche una grande dimostrazione di rispetto e riguardo che i nuovi generazioni rivolgono a chi li ha preceduti nell’ateneo di Sassari.

Certo è che fa molta tenerezza vedere negli sguardi dei giovani ricercare quello che loro potranno essere da qui a 30 anni. Si rispecchiano ora nei professionisti che ricoprono ruoli che di goliardico hanno i ricordi e qualche guizzo privato.

E’ questo il caso ad esempio del farmacista di Porto Cervo e di Abbiadori Sebastiano (noto Nello) Campochiaro che oggi ha veduto bussare alla sua porta le nuove leve goliardiche passate a far visita chiedendo ospitalità e qualche divertente ricordo. Il minimo che il professionista Sassarese trapiantato da tempo a Olbia e Porto Cervo  potesse aspettarsi tenuto conto che la sua carica di cardinale goliardico (con il nome di Sabbione) sia l’unica  a vita concessa dall’ordine. Tutte le altre cariche si rinnovano su elezione annualmente.

Laura Carassino( Bocconcino il nome goliardico) in veste di diacono in facoltà di medicina ci racconta :” Siamo partiti di buon ora da Sassari alla volta della Gallura. Terra del buon vino che ogni anno ci omaggia di diversi  litri di produzione locale. La regola ci vuole vedere al rientro in ateneo con almeno 150 litri. Speriamo di farcela. Passeremo per Arzachena, Porto Cervo, Loiri, Olbia. Cantine come Mancini, Cantine del Vermentino di Monti, Cantine di Berchidda del Giogantinu, ormai ci aspettano”.

Ad accompagnarla c’è Andrea Lubrano ( Eppendolf il nome goliardico), anche lui diacono in facoltà di ingegneria informatica che da 2 anni milita in goliardia.” L’ordine intende far riscoprire anche  le tradizioni del puro divertimento sassarese a coloro che vengono a studiare da fuori. Ad esempio da Olbia ci sono circa 10 studenti in goliardia.

E poi la terza della comitiva è Barbara Monfreda ( Macumba il nome goliardico), donna cardinale che frequenta la  facoltà lingue.

Proprio Barbara mi racconta del ruolo delle donne in goliardia: ” Anche se talvolta ci vengono assegnati dei nomi che possono sembrare poco rispettosi, posso assicurare che le donne godono di tutto il rispetto e riguardo da parte dei compagni uomini. Inoltre in passato abbiamo avuto ragazze che con la carica massima di pontefice goliardico si sono guadagnate rispetto e onore da parte di tutto l’ateneo. E’ rimasta nella storia Adelasia I pontefice goliardico prima donna che di carattere ne aveva da vendere. Siamo sempre le prime quando si tratta di portare avanti delle iniziative “rosa”, e le nostre  ideologie.

Insomma il passato e il futuro della  Goliardia Turritana ancora una volta si sono specchiate l’una nello sguardo dell’altra. Emozioni risate  e grandi valori ancora una volta insieme.

Ora i prossimi appuntamenti vedranno riunite le allegri compagini  in occasione dell’8 dicembre per la tradizionale discesa dei carruzzi alle ore 10.00 in viale Trento a Sassari a cui farà seguito la tradizionale Festa Liberatio che gli studenti sassaresi attendono con grande gioia. In quei giorni la goliardia entrerà nelle aule degli istituti superiori cittadini invitando all’uscita gli alunni per dar vita a scorribande cittadine. L’evasione scolastica è prevista per i giorni 12,13 e 14 dicembre prossimo.

L’inizio del nuovo anno vedrà l’incoronazione del nuovo pontefice della goliardia, e chissà che non sia di nuovo la volta di una donna.

Tutto passa nella nella vita e gli anni degli studi che al momento possono sembrare sfiancanti, con il tempo non potranno che lasciare nel cuore di molti meravigliosi ricordi. Che poi siano ricordi  goliardici allora  vorrà proprio dire che avremo amici che distanze e tempo renderà indivisibili.

Prink 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto